Kubica polemico: "Chi ha deciso di togliermi l'ala nuova?"

Il pilota polacco, soddisfatto del passo avanti fatto nelle libere di Suzuka con l'unico aggiornamento tecnico disponibile, si è visto togliere l'ala sperimentale per una decisione che non è stata presa in pista, ma sembra da Claire Williams da casa. Una scelta politica e non tecnica...

Kubica polemico: "Chi ha deciso di togliermi l'ala nuova?"

L’emozione di Robert Kubica alla vigilia dei test si Barcellona (subito disillusa dal forfait della Williams) è davvero un lontano ricordo. La vigilia del Mondiale è stata caratterizzata da una disorganizzazione generale, poi è subito arrivata la notizia che la monoposto non si sarebbe mossa dall’ultima fila della griglia di partenza, ma le brutte notizie per Kubica non sono terminate.

Gara dopo gara, con il progressivo avvicinarsi al termine della stagione, le convinzioni del pilota polacco sono progressivamente aumentate fino alle esternazioni di Suzuka.

La situazione è diventata critica la mattina di domenica, quando Kubica è stato informato che la squadra aveva tolto dalla sua monoposto l’ala anteriore nuova portata in Giappone in un esemplare unico.
“Venerdì è stato molto positivo – ha commentato Robert - per la prima volta dopo molto tempo l’utilizzo di uno sviluppo ha migliorato molto il rendimento della mia monoposto, in contrasto con i riscontri sull’altra vettura che ha considerato la nuova ala peggiorativa. Ero contento, ma per alcune strane ragioni l'ala è stata rimossa dalla mia macchina prima delle qualifiche”.

Il polacco ha chiesto spiegazioni, ma la squadra è rimasta ferma sulla sua decisione, portando allo sfogo di Kubica:
“Penso che questa decisione non sia stata presa in pista, ma altrove. Questa domenica mattina (prima delle qualifiche) mi ha aiutato a capire molto bene diverse cose. Ero già a conoscenza di alcune situazioni, ma questa mattina alcuni limiti sono stati passati. Sono rimaste 20 sessioni (in pista) quest'anno, spero che alcune cose vengano risolte”.

Kubica non fa nomi, ma in Giappone si è notata l’assenza di Claire Williams, e le dichiarazioni del pilota polacco indicano provvedimenti presiall’esterno del personale presente a Suzuka. E' una coincidenza?

Poi Kubica ha spiegato l’errore commesso sabato, esaltando il lavoro dei meccanici che gli hanno consentito di essere al via della gara:
“Ho commesso un errore in qualifica, e credo che avrei dovuto affrontare la sessione in modo diverso. Le condizioni erano già molto difficili, e per di più venerdì avevo avuto un servosterzo diverso, quindi la sensazione al volante era completamente differente rispetto alle prove libere".

"Ero convinto che avrei percorso la curva dove poi sono uscito senza problemi, ma all'improvviso mi sono ritrovato fuori pista. I nostri ragazzi hanno fatto un lavoro fantastico per permettermi di essere al via della gara, sono in grado di fare cose impossibili risolvendo situazioni anche in stile… rally, ma sfortunatamente non tutto dipende da loro, ed è un peccato”.

Mancano quattro tappe al termine della stagione (Robert ha già calcolato 20 sessioni…) e sembra tanto il countdown di una storia che terminerà con sollievo da entrambe le parti.

Kubica è già alla ricerca di alternative in altri contesti, ma la situazione della Williams non cambierà con la partenza del polacco, e resterà imbarazzante fino a quando non ci sarà un drastico cambio di gestione di quello che resta uno dei nomi più illustri nella storia della Formula 1.

Robert Kubica, Williams FW42
Robert Kubica, Williams FW42
1/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams Racing
Robert Kubica, Williams Racing
2/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42
Robert Kubica, Williams FW42
3/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42
Robert Kubica, Williams FW42
4/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42
Robert Kubica, Williams FW42
5/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42
Robert Kubica, Williams FW42
6/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Incidente per Robert Kubica, Williams FW42
Incidente per Robert Kubica, Williams FW42
7/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42
Robert Kubica, Williams FW42
8/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

I marshal rimuovono la monoposto di Robert Kubica, Williams FW42
I marshal rimuovono la monoposto di Robert Kubica, Williams FW42
9/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42 crashe
Robert Kubica, Williams FW42 crashe
10/15

Foto di: Giorgio Piola

Robert Kubica, Williams Racing, lascia la sua monoposto, dopo l'incidente
Robert Kubica, Williams Racing, lascia la sua monoposto, dopo l'incidente
11/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams Racing, lascia la sua monoposto, dopo l'incidente in Q1
Robert Kubica, Williams Racing, lascia la sua monoposto, dopo l'incidente in Q1
12/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42
Robert Kubica, Williams FW42
13/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams Racing
Robert Kubica, Williams Racing
14/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams Racing
Robert Kubica, Williams Racing
15/15

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Binotto fa quadrato sui piloti e promuove la Rossa

Articolo precedente

Binotto fa quadrato sui piloti e promuove la Rossa

Prossimo Articolo

Regole 2021: c'è una proposta dei team per le wing car

Regole 2021: c'è una proposta dei team per le wing car
Carica commenti
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021