Formula 1
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
88 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
95 giorni
G
GP del Vietnam
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
109 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
123 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
137 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
144 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
158 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
172 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
179 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
193 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
200 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
214 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
228 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
256 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
263 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
277 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
284 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
298 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
312 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
319 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
333 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
347 giorni

Kubica: "Ho fatto sorpassi in partenza, ma poi la Williams..."

condivisioni
commenti
Kubica: "Ho fatto sorpassi in partenza, ma poi la Williams..."
Di:
4 dic 2019, 11:59

Il polacco analizza con grande lucidità la stagione che lo ha riportato in F1. Non giudica la FW42: "Ho la mia opinione, ma la tengo per me". Robert sa di aver vinto la sua battaglia: "I risultati della stagione sono stati deludenti, ma se si valuta con attenzione tutto, non è stata così male come è sembrata dall’esterno".

Robert Kubica ha tradito una reazione di sorpresa quando al termine del Gran Premio di Abu Dhabi ha notato il numero di giornalisti che lo attendeva nella zona riservata alle interviste.

Prima di rispondere alle domande ha incrociato Antonio Giovinazzi, con cui poco prima si era pizzicato in pista dando vita ad un duello terminato in un contatto.

I due si sono sorrisi, si sono dati delle pacche sulle spalle, e si sono fatti una risata che ha detto molto sullo spirito di due piloti, diversissimi fra loro, ma accomunati da una passione comune.
“Ci siamo divertiti un po' – ha commentato Kubica - e quando corri nelle retrovie non è mai male, non capita spesso. Sapevo che Antonio era molto vicino, ma pensavo che avrebbe alzato il piede perché non c’era spazio per entrambi. In extremis ho lanciato un’occhiata ma era nello spazio cieco dello specchietto, quindi pensavo che non fosse al mio fianco”.

Kubica non ha tradito emozioni, nonostante ci fossero vari motivi all’emotività per farsi largo. Sotto alcuni aspetti Abu Dhabi ha messo fine di una stagione lunga e sofferta, che ha confermato gara dopo gara verdetti che neanche un pessimista di professione avrebbe potuto prevedere.

Salutata una Williams che non rimpiangerà, Kubica ha però sottolineato altri aspetti del suo 2019, ma sempre nel suo stile: poche parole quando il soggetto è sé stesso. La sfida in realtà Robert l’ha vinta, magari non come avrebbe voluto, ma se due anni fa si fosse ipotizzato un ritorno del polacco in Formula 1 sarebbe sembrata fantascienza. Lui, solo lui, ci ha creduto e ci è riuscito. Ora è pronto per altre sfide, che definirà in queste settimane.

C’è un po' di tristezza dopo la bandiera a scacchi?
“No, sapevo da molto tempo che quello di Abu Dhabi sarebbe stata la mia ultima gara in Formula 1, forse per questo non ho emozioni molto forti, non sento un feeling particolare. Ma di sicuro tra qualche giorno avrò tempo per riflettere, ed anche se non è stata una stagione facile c’è sempre una parte di te che vorrebbe essere in pista, che vuole tornare in pista".

"Indubbiamente è stato più complicato affrontare una stagione come questa che restare a guardare le gare in televisione, dal punto di vista dei risultati indubbiamente la stagione è stata deludente, ma se si valuta con attenzione tutto ciò che è accaduto da inizio anno, non è così male come sembra dall’esterno".

"Sotto diversi aspetti per me è stato un anno molto utile, sono stato lontano da questo sport per molto tempo e mi serviva capire che posso ancora essere in pista. Sono in attesa di nuove sfide già nel prossimo anno. Questo è quello che spero”.

Il primo giro ha spesso mostrato che il vero istinto di gara era c’è ancora. Molto spesso sei sfilato davanti a George…
“Sì, nel primo giro puoi mascherare un po' i problemi, c’è più spazio per improvvisare e non c’è tanto grip. Le partenze quest’anno posso dire che mi hanno soddisfatto, ma con il nostro ritmo diventa un aspetto che conta ben poco".

"Se superi qualche avversario lo precedi per un paio di giri, poi ti passano. I nostri problemi sono stati su aspetti importanti, almeno per il team, e spero che saranno in grado di trovare le soluzioni per il prossimo anno. Non è stato facile né per me e credo neanche per George”.

Williams è sulla buona strada per il prossimo anno?
“Non lo so, ho la mia opinione ma la terrò per me”.

Quanto tempo bisogna aspettare per scoprire cosa farai l'anno prossimo?
“Spero molto presto, anche se speravo di essere già a posto in questi giorni. La situazione è abbastanza chiara, o almeno le indicazioni sono chiare, ma penso che abbiamo bisogno di un po' di tempo per ottimizzare il tutto. Sono coinvolte più persone, è coinvolto più di un progetto e talvolta non è facile mettere tutto insieme. Il programma in pista è la mia priorità”.

Quella di Abu Dhabi è stata al 100% la tua ultima gara in F1?
“Non lo sai mai, ma penso realisticamente che potrebbe essere stata l'ultima. Poi non sai mai cosa succede, se decidi di uscire dal paddock allora dovrebbe essere l’ultima, viceversa mai dire mai. Tengo i piedi per terra e, realisticamente, c'è una possibilità molto alta che questa sia stata l'ultima gara”.

C'è ancora una piccola possibilità?
“Non è qualcosa che dipende da me, potrebbe esserci una possibilità, potrebbe non esserci. Negli ultimi 10 anni ho imparato una grande lezione, ovvero che quando pensi che tutto è sotto controllo nella tua vita, le cose possono cambiare drasticamente in un attimo".

"Avevo un contratto per altre tre stagioni in Formula 1 e sono finito in ospedale in pericolo di vita e con metà del mio corpo seriamente compromesso. Ora la vedo in modo molto differente, al momento non ho alcuna certezza per il prossimo anno ma, chissà, le cose potrebbero cambiare rapidamente".

"Voglio correre, ho lavorato parecchio quest'anno su me stesso ed anche se probabilmente le categorie in cui posso correre il prossimo anno sono completamente diverse, sono tornato in pista per correre, per fare ciò che mi mancava di più. Nei rally non corri ruota a ruota, quest'anno non ho avuto molti momenti di questo tipo, ma comunque mi sono divertito, ed è per questo che voglio correre”.

Credi che dopo questa stagione qualsiasi sfida accetterai sarà più facile?
“Quando ho firmato con la Williams ho pensato che non potesse essere peggio dell'anno scorso, ma alla fine è stato ancora peggio dal punto di vista delle prestazioni. Quindi non bisogna dire ‘mai’. Ma dopo quello che ho affrontato quest’anno spero davvero di avere una vita un po' più facile la prossima stagione”.

Scorrimento
Lista

Robert Kubica, Williams FW42

Robert Kubica, Williams FW42
1/23

Foto di: Erik Junius

Robert Kubica, Williams Racing

Robert Kubica, Williams Racing
2/23

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42

Robert Kubica, Williams FW42
3/23

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Piloti del 2019 in posa per una foto di gruppo. Ultima fila S-D: Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing, Romain Grosjean, Haas F1, Kevin Magnussen, Haas F1, Robert Kubica, Williams Racing, George Russell, Williams Racing, Sergio Perez, Racing Point, Lance Stroll, Racing Point. Seconda fila, S-D: Nico Hulkenberg, Renault F1 Team, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, Lando Norris, McLaren, Pierre Gasly, Toro Rosso, e Daniil Kvyat, Toro Rosso. Prima fila, S-D: Charles Leclerc, Ferrari, Sebastian Vettel, Ferrari, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, Max Verstappen, Red Bull Racing e Alexander Albon, Red Bull Racing

Piloti del 2019 in posa per una foto di gruppo. Ultima fila S-D: Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing, Romain Grosjean, Haas F1, Kevin Magnussen, Haas F1, Robert Kubica, Williams Racing, George Russell, Williams Racing, Sergio Perez, Racing Point, Lance Stroll, Racing Point. Seconda fila, S-D: Nico Hulkenberg, Renault F1 Team, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, Lando Norris, McLaren, Pierre Gasly, Toro Rosso, e Daniil Kvyat, Toro Rosso. Prima fila, S-D: Charles Leclerc, Ferrari, Sebastian Vettel, Ferrari, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, Max Verstappen, Red Bull Racing e Alexander Albon, Red Bull Racing
4/23

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams Racing FW42

Robert Kubica, Williams Racing FW42
5/23

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams Racing

Robert Kubica, Williams Racing
6/23

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams Racing, durante la conferenza stampa

Robert Kubica, Williams Racing, durante la conferenza stampa
7/23

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams Racing FW42

Robert Kubica, Williams Racing FW42
8/23

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42

Robert Kubica, Williams FW42
9/23

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams Racing FW42

Robert Kubica, Williams Racing FW42
10/23

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams Racing FW42

Robert Kubica, Williams Racing FW42
11/23

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams Racing

Robert Kubica, Williams Racing
12/23

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42, fa un pit stop

Robert Kubica, Williams FW42, fa un pit stop
13/23

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams Racing

Robert Kubica, Williams Racing
14/23

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42

Robert Kubica, Williams FW42
15/23

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42

Robert Kubica, Williams FW42
16/23

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

L'incidente di Robert Kubica, Williams FW42, in Q1

L'incidente di Robert Kubica, Williams FW42, in Q1
17/23

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42, ai box durante le prove libere

Robert Kubica, Williams FW42, ai box durante le prove libere
18/23

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

I marshal rimuovono la monoposto di Robert Kubica, Williams FW42, dal circuito, con un JCB

I marshal rimuovono la monoposto di Robert Kubica, Williams FW42, dal circuito, con un JCB
19/23

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42

Robert Kubica, Williams FW42
20/23

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42

Robert Kubica, Williams FW42
21/23

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42, lotta con Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Robert Kubica, Williams FW42, lotta con Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
22/23

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Robert Kubica, Williams FW42, lotta con Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Robert Kubica, Williams FW42, lotta con Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
23/23

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Red Bull: sospensione sperimentale per le gomme 2020?

Articolo precedente

Red Bull: sospensione sperimentale per le gomme 2020?

Prossimo Articolo

F1, Test Pirelli: Leclerc sale secondo a un soffio da Russell

F1, Test Pirelli: Leclerc sale secondo a un soffio da Russell
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Location Yas Marina Circuit
Piloti Robert Kubica
Team Williams
Autore Roberto Chinchero