Allison: "Raccolti molti dati importanti in Bahrein"

Negli ultimi quattro giorni di test la Ferrari inizierà a concentrarsi sulle vere condizioni di gara

Allison:
Il cammino della Scuderia Ferrari verso il campionato 2014 di Formula 1 è arrivato a due terzi del percorso. Dei dodici giorni di test previsti ne sono stati sfruttati otto ma le cose da scoprire e perfezionare in una stagione di così forti cambiamenti sono ancora molte. Lo ha spiegato a www.ferrari.com tracciando un bilancio dei lavori svolti in Bahrein il Direttore Tecnico della Scuderia James Allison: "Siamo arrivati a Sakhir con una lunga lista di prove da fare: abbiamo voluto massimizzare il tempo in pista operando con ordine per essere pronti per Melbourne. Devo dire che a parte per la mattina del terzo giorno ci siamo riusciti". La squadra ha proseguito il suo programma tecnico continuando a lavorare sulla messa a punto di tutti gli elementi innovativi della F14 T. "Abbiamo lavorato per capire come gestire al meglio la nuova frizione del 2014 e per mettere a punto il nuovo sistema di frenata brake by wire" ha proseguito Allison. "Abbiamo analizzato nei dettagli le temperature dei fluidi, una parte fondamentale dei nuovi regolamenti, che vanno monitorate più che mai in una stagione come questa e abbiamo cercato di portare al massimo le prestazioni del nuovo ERS per il recupero e lo scarico di energia. Come speravamo abbiamo anche avuto il tempo di iniziare a pensare all’assetto, portando avanti diverse prove per cercare di trovare il miglior compromesso tra bilanciamento della vettura e comportamento degli pneumatici. Questo lavoro sarà una parte importante anche del programma degli ultimi quattro giorni qui in Bahrein". Parole che fanno intendere come nel 2014 l’affidabilità sarà cruciale. La Scuderia Ferrari fino a questo punto ha lavorato su questo tipo di prestazioni e lo farà anche nell’ultima sessione di prove, per le quali però sono in programma alcune verifiche ancora più severe. Ancora Allison spiega: "Negli ultimi quattro giorni la nostra tabella di marcia prevede di portare la macchina sempre più verso le condizioni estreme che si vivono in gara, offrendo ai piloti la possibilità di cominciare a focalizzarsi sui ritmi che verranno tenuti per tutta la stagione e sottoponendo la vettura allo sforzo massimo, cercando di verificarne il comportamento". I test riprendono giovedì 27 febbraio e termineranno domenica 2 marzo. La volta successiva che le vetture calcheranno l’asfalto sarà il 14 marzo nel venerdì del Gran Premio d’Australia, quando si inizierà a fare davvero sul serio.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen , Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie