Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
26 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
66 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
98 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
105 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
115 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
122 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
136 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
150 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
178 giorni
02 set
Prossimo evento tra
185 giorni
09 set
Prossimo evento tra
192 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
206 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
213 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
220 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
234 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
241 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
277 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
286 giorni

F1, Istanbul, Libere 1: Verstappen sull'asfalto viscidissimo

L'asfalto nuovo e tratti bagnati della pista nonostante il sole hanno reso poco indicativa la prima sessione di prove libere del GP della Turchia che torna dopo nove anni. Max Verstappen è stato il più veloce con un tempo di 13 secondi più lento dell'1'23" previsto dal simulatore. Dietro all'olandese Albon e Leclerc, con Gsly quarto davanti a Vettel.

condivisioni
commenti
F1, Istanbul, Libere 1: Verstappen sull'asfalto viscidissimo

La Formula 1 è tornata in Turchia dopo nove anni e c'era molta attesa di girare sull'Istanbul Park, ma le aspettative sono naufragate di fronte alle condizioni della pista. L'asfalto è stato rifatto prima del GP e, come di consueto, fa emergere dell'olio dal bitume rendendo scivoloso il fondo. Se a tutto questo ci aggiungiamo che le aree del tracciato non riscaldate dal sole erano bagnate, si può ben capire quanto sia stato difficile per i piloti chiudere un giro senza pattinamenti e traversoni, se non lunghi nelle vie di fuga e testacoda specie alla Curva 1.

"E' come guidare sul ghiaccio" ha detto Max Verstappen via radio dopo alcune curve, dando immediatamente la sensazione di quello che stava succedendo. "Sono le peggiori condizioni nelle quali mi sono trovato a girare quando non era bagnato" ha aggiunto Lewis Hamilton.

Il più veloce è stato Max Verstappen capace di arrivare al giro 28 al tempo di 1'35"077 con le gomme hard. Si tratta di un tempo assolutamente non indicativo se si pensa che le simulazioni delle squadre predicono una prestazione di 1'23". Se consideriamo che di solito con una pista bagnata e, quindi, con le gomme rain si registra un aumento del tempo di una decina di secondi, all'Istanbul Park le cose sono andate decisamente peggio.

Verstappen a fine turno ha strappato la migliore prestazione ad Alexander Albon che sperava di chiudere il turno al comando per rilanciare le sue quotazioni in caduta libera nel team Red Bull. L'olandese ha fatto delle prove aerodinamiche con un grande rastrello dietro alle ruote anteriori ed è stato il pilota che ha percorso più strada su questo strano fondo totalizzando 29 giri.

Terzo tempo per Charles Leclerc con la Ferrari a 430 millesimi dalla RB16, con Sebastian Vettel (ultimo vincitore in Turchia) a un decimo dal compagno che sembra mostrare un migliore adattamento alla SF1000 già visto a Imola. Fra i due si è infilato Pierre Gasly con l'AlphaTauri, mentre il compagno russo, Daniil Kvyat è sesto con un distacco però marcato di 1"661.

Poi i margini diventano importanti: Lando Norris con la McLaren è settimo davanti ad Antonio Giovinassi con l'Alfa Romeo e Valtteri Bottas con la Mercedes. Chiude la top ten Esteban Ocon con la Renault, mentre Lewis Hamilton poco attratto dal guidare in queste condizioni ha chiuso 15esimo davanti a Kimi Raikkonen.

Giornata storta per Carlos Sainz, 19esimo, costretto a parcheggiare la sua McLaren MCL35 a bordo pista dopo 12 giri per un problema elettrico che prima gli ha fatto perdere potenza e poi ha causato altri guai mandando in tilt il servosterzo che è assistito idraulicamente.

George Russell, invece, ha portato al debutto una nuova power unit Mercedes e dovrà scontare una penalità sulla griglia di domenica avendo fatto ricosro al quarto motore termico, a nuova MGU-H e turbo.

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Netherlands Max Verstappen Red Bull 29 1'35.077     202.118
2 Thailand Alexander Albon Red Bull 27 1'35.318 0.241 0.241 201.607
3 Monaco Charles Leclerc Ferrari 26 1'35.507 0.430 0.189 201.208
4 France Pierre Gasly AlphaTauri 26 1'35.543 0.466 0.036 201.132
5 Germany Sebastian Vettel Ferrari 29 1'35.620 0.543 0.077 200.970
6 Russian Federation Daniil Kvyat AlphaTauri 27 1'36.738 1.661 1.118 198.647
7 United Kingdom Lando Norris McLaren 21 1'37.216 2.139 0.478 197.671
8 Italy Antonio Giovinazzi Alfa Romeo 21 1'37.503 2.426 0.287 197.089
9 Finland Valtteri Bottas Mercedes 23 1'37.629 2.552 0.126 196.834
10 France Esteban Ocon Renault 23 1'38.428 3.351 0.799 195.237
11 Canada Nicholas Latifi Williams 18 1'38.508 3.431 0.080 195.078
12 Mexico Sergio Perez Racing Point 22 1'38.612 3.535 0.104 194.872
13 Canada Lance Stroll Racing Point 21 1'39.484 4.407 0.872 193.164
14 France Romain Grosjean Haas 25 1'40.025 4.948 0.541 192.119
15 United Kingdom Lewis Hamilton Mercedes 12 1'40.225 5.148 0.200 191.736
16 Finland Kimi Raikkonen Alfa Romeo 23 1'41.035 5.958 0.810 190.199
17 Denmark Kevin Magnussen Haas 21 1'41.854 6.777 0.819 188.670
18 Australia Daniel Ricciardo Renault 20 1'45.156 10.079 3.302 182.745
19 Spain Carlos Sainz Jr. McLaren 12 1'46.462 11.385 1.306 180.503
20 United Kingdom George Russell Williams 17 1'49.256 14.179 2.794 175.887
Tegola Russell: cambio motore e penalità in griglia

Articolo precedente

Tegola Russell: cambio motore e penalità in griglia

Prossimo Articolo

Alonso: altri 2 giorni di test con Renault ad Abu Dhabi

Alonso: altri 2 giorni di test con Renault ad Abu Dhabi
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Turchia
Sotto-evento Prove Libere 1
Location Istanbul Park
Team Red Bull Racing , Mercedes
Autore Franco Nugnes
Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021? Prime

Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021?

L'olandese non si è voluto sbilanciare in occasione del filming day della Red Bull circa le reali potenzialità della RB16B. Pretattica o forse Max è rimasto scottato troppe volte negli anni passati?

Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022 Prime

Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022

Già dalla presentazione si è capito che l'Alfa Romeo deciderà di sacrificare il 2021 e portare pochi sviluppi per puntare tutto sul 2022 e cercare di risalire la china sfruttando il cambiamento regolamentare.

F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino Prime

F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino

Cos'hanno in comune la Tyrrell e la Mercedes? Molto più di quel che sembra. Infatti, un semplice cambio di residenza della Casa di Stoccarda, ha generato un filo conduttore tra tante squadre diverse tra loro. Un viaggio nella storia della Formula 1 che parte dagli anni Settanta.

Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri Prime

Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri

Il pilota francese proseguirà la sua esperienza con AlphaTauri anche nel 2021 ed avrà il compito di essere la guida del team di Faenza. Il mancato ritorno in Red Bull dopo un 2020 spettacolare, però, potrebbe segnare il suo futuro.

Formula 1
26 feb 2021
I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap? Prime

I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap?

Il 2021 vedrà alcune modifiche tecniche e regolamentari che potrebbero avere un grande impatto sullo show in pista. Rodi Basso ha analizzato i pro e i contro, con una particolare attenzione alle zone grigie del budget cap.

Formula 1
26 feb 2021
Top 5: le cinque migliori McLaren della storia Prime

Top 5: le cinque migliori McLaren della storia

Andiamo a scoprire quali sono state le migliori 5 monoposto di Formula 1 realizzate da McLaren

Formula 1
26 feb 2021
Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata Prime

Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata

Il 2021 rappresenterà la stagione dell'ennesimo cambiamento per Daniel Ricciardo dopo aver concluso una sterile avventura in Renault, ma la scelta della McLaren è stata obbligata per mancanza reale di alternative al vertice?

Formula 1
25 feb 2021
La storia di... Lewis Hamilton Prime

La storia di... Lewis Hamilton

Con sette titoli iridati, è amato quanto temuto per la sua impeccabile bravura al volante nell'era moderna dei motori mondiali. Lui è Lewis Hamilton, un personaggio figlio del suo tempo, icona e leggenda vivente della Formula 1 e portabandiera di ideali e messaggi positivi. Ripercorriamo la sua storia

Formula 1
25 feb 2021