F1, Istanbul, Libere 1: Hamilton svetta, Leclerc subito terzo

Lewis monta il quarto motore sulla sua Mercedes ed è subito il più veloce nella prima sessione di prove libere del GP della Turchia. Il campione del mondo ha rifilato oltre quattro decimi a Verstappen con la Red Bull bianca nella livrea celebrativa in onore della Honda. L'olandese è incalzato da un'ottima Ferrari che ha messo Leclerc al terzo posto e Sainz al quinto.

F1, Istanbul, Libere 1: Hamilton svetta, Leclerc subito terzo

La prognosi del motore è stata sciolta: Lewis Hamilton ha sostituito il motore endotermico prima di scendere in pista a Istanbul nella sessione di prove libere che apre il weekend del GP della Turchia nel quale dovrà scattare dieci posizioni più indietro per l'inevitabile penalizzazione che scatta montando il motore 4. Il sette volte campione del mondo, allora, ha voluto segnare il passo con l'unità fresca e ha colto un ottimo 1'24"178 con le gomme soft.

Il tracciato di Istanbul, dopo la drastica idro pulitura del fondo, ha offerto una pista con molto più grip rispetto allo scorso anno, tanto che abbiamo assistito a un miglioramento di quattro secondi sul giro rispetto alla migliore prestazione dello scorso anno ottenuta in FP2. I team hanno lavorato con le mescole più morbide, temendo che le qualifiche e la gara possano essere bagnate.

Alle spalle di Hamilton si è subito portato lo sfidante per il mondiale, Max Verstappen. L'olandese è arrivato a 425 millesimi, ma non ha mai dato la sensazione di aver cercato la massima prestazione nel giro secco. Max, con la RB16B ricolorata con una livrea celebrativa in omaggio alla Honda, ha tenuto a distanza di appena 51 millesimi la Ferrari SF21 di Charles Leclerc. Il monegasco è riuscito a infilarsi fra i top team precedendo con la Rossa Valtteri Bottas quarto con l'altra freccia nera.

La Ferrari ha avuto un buon riscontro fin dai primi giri: i due piloti si sono lamentati del sottosterzo e poi, dopo aver aumentato il carico alare anteriore, sono parsi a loro agio. Carlos Sainz è quinto a soli 18 millesimi dal finlandese con la nuova PU4 montata con un GP di ritardo rispetto a Charles Leclerc.

Il madrileno, quindi, scivolerà all'ultima fila della griglia, ma nel frattempo sta raccogliendo informazioni importanti. Carlos ha iniziato il turno con il vistoso rastello di sensori nel posteriore (è il castello che si era visto l'anno scorso ad Abu Dhabi) per raccogliere dei dati aerodinamici che saranno utili anche alla monoposto del prossimo anno per la messa a punto del simulatore nuovo.

La Ferrari ha mostrato anche un buon passo gara dietro al leader Hamilton. Dietro a Sainz spunta Esteban Ocon con l'Alpine che ha fatto molto bene con un treno di Hard prima di passare alle morbide. Il francese si è messo alle spalle Lando Norris con la McLaren, ma sappiamo che la squadra di Woking si copre nelle libere del venerdì per cui non crediamo che sia la reale posizione della MCL35 M.

La top 10 è completata da Pierre Gasly con l'AlphaTauri, ottavo, da Fernando Alonso nono con l'Alpine davanti a un Sergio Perez che continua a fare esperimenti per Verstappen, ma prende i canonici otto decimi dal compagno di squadra.

George Russell è 11esimo con la Williams e precede Daniel Ricciardo con la seconda "papaya". Sebastian Vettel che ha usato ben due Torri Eiffel sull'ala anteriore per raccogliere un sacco di dati aerodinamici sulla sua "verdona" ha fatto nettamente meglio di Lance Stroll, poleman l'anno scorso: il canadese è solo 17esimo.

Positivo Antonio Giovinazzi che ha portato l'Alfa Romeo al 14esimo posto, mentre Kimi Raikkonen è 16esimo anche se staccato solo di un decimo. Fra i due piloti di Hinwil c'è Nicholas Latifi con la seconda FW43B. Non ha impressionato Yuki Tsunoda con l'AlphaTauri che si è messo dietro solo le due Haas con Mick Schumacher nettamente meglio di Nikita Mazepin.

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 United Kingdom Lewis Hamilton Mercedes 26 1'24.178     228.287
2 Netherlands Max Verstappen Red Bull 24 1'24.603 0.425 0.425 227.140
3 Monaco Charles Leclerc Ferrari 27 1'24.654 0.476 0.051 227.004
4 Finland Valtteri Bottas Mercedes 28 1'24.842 0.664 0.188 226.501
5 Spain Carlos Sainz Jr. Ferrari 25 1'24.860 0.682 0.018 226.452
6 France Esteban Ocon Alpine 30 1'24.909 0.731 0.049 226.322
7 United Kingdom Lando Norris McLaren 26 1'25.347 1.169 0.438 225.160
8 France Pierre Gasly AlphaTauri 30 1'25.382 1.204 0.035 225.068
9 Spain Fernando Alonso Alpine 26 1'25.383 1.205 0.001 225.065
10 Mexico Sergio Perez Red Bull 24 1'25.459 1.281 0.076 224.865
11 United Kingdom George Russell Williams 25 1'25.685 1.507 0.226 224.272
12 Australia Daniel Ricciardo McLaren 26 1'25.750 1.572 0.065 224.102
13 Germany Sebastian Vettel Aston Martin 26 1'25.810 1.632 0.060 223.945
14 Italy Antonio Giovinazzi Alfa Romeo 24 1'25.813 1.635 0.003 223.938
15 Canada Nicholas Latifi Williams 28 1'25.863 1.685 0.050 223.807
16 Finland Kimi Raikkonen Alfa Romeo 24 1'25.933 1.755 0.070 223.625
17 Canada Lance Stroll Aston Martin 29 1'26.361 2.183 0.428 222.517
18 Japan Yuki Tsunoda AlphaTauri 28 1'26.424 2.246 0.063 222.354
19 Germany Mick Schumacher Haas 25 1'26.636 2.458 0.212 221.810
20 Russian Federation Nikita Mazepin Haas 28 1'27.019 2.841 0.383 220.834

 

condivisioni
commenti
Mercedes cambia il motore di Hamilton: perde 10 posizioni in griglia
Articolo precedente

Mercedes cambia il motore di Hamilton: perde 10 posizioni in griglia

Prossimo Articolo

Mercedes: ecco perché non ha cambiato tutta la power unit a Hamilton

Mercedes: ecco perché non ha cambiato tutta la power unit a Hamilton
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021