Imola sarà il GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna

Il governatore dell'Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, illustrando il calendario degli eventi sportivi della Regione ha ufficializzato che la gara di Imola di F1 si chiamerà GP del Made in Italy e dell’Emilia Romagna. E' il chiaro segno che ci sarà un supporto economico nazionale per coprire il budget di 10 milioni di euro che sarà necessario riconoscere a Liberty Media.

Imola sarà il GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna

Si chiamerà GP del Made in Italy e dell’Emilia Romagna. La seconda prova del mondiale di Formula 1 che si disputerà all’Enzo e Dino Ferrari di Imola cambia denominazione rispetto alla gara del 1 novembre scorso.

Stefano Bonaccini, governatore dell’Emilia Romagna, ha ufficializzato il nome della gara in calendario prevista per il 18 aprile, illustrando il calendario degli eventi sportivi della Regione per il 2021.

Il fatto che ci sia il coinvolgimento di un marchio che rappresenta l’intero Paese, lascia pensare che nella copertura dei 10 milioni di euro di fee da riconoscere al promotore Liberty Mediaci sia stato anche il coinvolgimento della politica nazionale, allargando la platea degli Enti che contribuiranno a erogare la cifra necessaria ad avere a Imola la seconda gara tricolore oltre al GP d’Italia a Monza che si disputerà come sempre nel mese di settembre.

Oltre all’impegno della Regione Emilia Romagna e del Con.Ami, il consorzio di 23 Comuni che gravitano attorno a Imola, è prevedibile un coinvolgimento romano a tutela di un appuntamento che la Formula 1 ha ufficialmente inserito nel calendario.

È curioso notare come i GP stiamo cambiando la loro denominazione per effetto del COVID-19: in passato il promotore della F1 pretendeva che le gare fossero espressione di Stati, mentre dallo scorso anno abbiamo avuto una fioritura di realtà locali (GP dell’Eifel, GP della Toscana, GP dell’Emilia Romagna, GP di Sakhir).

Ora arriviamo a un ulteriore passaggio che apre a un’indicazione di provenienza. L’operazione è molto interessante per l’effetto che l’operazione di marketing potrebbe generare a tutela dei prodotti italiani.

Secondo uno studio di mercato pubblicato nel 2017 da Forbes e realizzato da Statista in Made-In-Country-Index (MICI), il Made in Italy è censito al settimo posto in termini di reputazione tra i consumatori di tutto il mondo, mentre per KPMG è il terzo marchio al mondo per notorietà dopo Coca Cola e Visa.

condivisioni
commenti
Sainz: "L'obiettivo? Vincere un mondiale con la Ferrari"

Articolo precedente

Sainz: "L'obiettivo? Vincere un mondiale con la Ferrari"

Prossimo Articolo

Ferrari: Mick Schumacher non sfigura sulla SF71H

Ferrari: Mick Schumacher non sfigura sulla SF71H
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP dell'Emilia Romagna
Autore Franco Nugnes
Podcast, Bobbi: "Perez il migliore nella qualifica di Imola" Prime

Podcast, Bobbi: "Perez il migliore nella qualifica di Imola"

Lewis Hamilton conquista la Pole Position numero 99 della carriera, ma a brillare è anche la stella del messicano Sergio Perez, che alla seconda gara in Red Bull riesce ad essere più concreto di Verstappen, terzo. Ad essere ampiamente analizzati sono i diversi stili di guida delle principali coppie piloti, i quali distacchi - Red Bull a parte - sono importanti nel sabato di Imola

Piola: "Mercedes in pole, ma la più veloce è la Red Bull" Prime

Piola: "Mercedes in pole, ma la più veloce è la Red Bull"

La qualifica del GP del Made in Italy e dell'Emilia-Romagna viene conquistata da Lewis Hamilton e dalla Mercedes. Eppure, la Red Bull è teoricamente la vettura più veloce. Andiamo ad analizzare quanto visto nel sabato di Imola in compagnia di Franco Nugnes, direttore di Motorsport.com, e di Giorgio Piola.

Podcast F1: Chinchero analizza le Qualifiche del GP di Imola Prime

Podcast F1: Chinchero analizza le Qualifiche del GP di Imola

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast le Qualifiche del Gran Premio dell'Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Piola: “La Mercedes a Imola ha giocato l’asso nella manica” Prime

Piola: “La Mercedes a Imola ha giocato l’asso nella manica”

Andiamo ad analizzare insieme a Franco Nugnes e Giorgio Piola le principali novità tecniche introdotte nel corso del venerdì del Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna, con Mercedes che è tornata a fare la voce grossa

Formula 1
16 apr 2021
Podcast, Bobbi: "Ferrari, sorpresa di giornata" Prime

Podcast, Bobbi: "Ferrari, sorpresa di giornata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna di Formula 1 insieme a Marco Congiu e Matteo Bobbi. In questo podcast, il due volte iridato FIA GT e volto di Sky Sport F1 ci spiega cosa occorra per andare forti ad Imola, oltre a parlarci di una Mercedes sui binari ed una Ferrari vera sorpresa di giornata

Formula 1
16 apr 2021
Podcast: Chinchero analizza le Libere del GP dell'Emilia Romagna Prime

Podcast: Chinchero analizza le Libere del GP dell'Emilia Romagna

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast i primi 2 turni di prove libere del Gran Premio dell'Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Formula 1
16 apr 2021
Piola: "Alpine, nuova ala anteriore sulla A521" Prime

Piola: "Alpine, nuova ala anteriore sulla A521"

La Formula 1 torna in pista e lo fa ad Imola. Andiamo ad analizzare le prime novità tecniche con il nostro inviato Giorgio Piola e il direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes.

Formula 1
15 apr 2021
Larini: “Schumacher non mi ha voluto come compagno in Ferrari" Prime

Larini: “Schumacher non mi ha voluto come compagno in Ferrari"

Continua la nostra serie di interviste esclusive ai protagonisti del mondo delle competizioni a due e quattro ruote. In questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Nicola Larini - ex pilota di Formula 1 e pilota Ferrari - racconta la propria esperienza in occasione del GP di San Marino del 1994 - gara che lo ha visto protagonista - situazione alla quale aggiunge anche rivelazioni mai dette circa la possibilità di essere titolare per la Scuderia di Maranello nel 1996, situazione alla quale Michael Schumacher mise il veto

Formula 1
15 apr 2021