Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia

F1 | Il Sudafrica potrebbe tornare in calendario nel 2023

La Formula 1 potrebbe riproporre il Gran Premio del Sudafrica già dall'anno prossimo, grazie ai colloqui in corso tra i vertici del campionato e gli organizzatori dell'evento a Kyalami.

Nigel Mansell, Williams in poleposition

L'ultima volta che il Sudafrica ha ospitato un Gran Premio è stato a Kyalami nel 1993, dove la gara si è svolta anche tra il 1967 e il 1985, prima di tornare nel 1992 dopo la fine dell'apartheid.

Nell'ambito della voglia della F1 di correre in tutti i continenti e ad abbracciare pienamente il suo status di campionato del mondo, da tempo si parla di un potenziale ritorno in Sudafrica.

Dopo il Gran Premio dell'Azerbaigian dello scorso fine settimana, l'amministratore delegato e presidente della F1 Stefano Domenicali si è recato in Sudafrica dove incontrerà i funzionari di Kyalami e altre parti interessate per ulteriori colloqui sul rilancio della gara.

Sebbene il 2024 fosse stato ipotizzato come possibile termine per il ritorno della gara, ora si è appreso che la F1 potrebbe tornare in Sudafrica già l'anno prossimo, in attesa di un esito positivo dei colloqui che si terranno nelle prossime settimane.

Il ritorno di Kyalami si aggiungerebbe a un calendario già congestionato per il 2023, che è pronto a raggiungere il limite di 24 gare imposto dal Patto della Concordia.

È già stato confermato il ritorno del Gran Premio del Qatar nell'ambito di un nuovo accordo decennale, dopo l'evento inaugurale dello scorso anno, ma è stato annunciato anche il primo Gran Premio di Las Vegas per il novembre 2023.

La Cina è un'altra gara che ha un contratto per rientrare nel calendario l'anno prossimo, anche se il suo status rimane poco chiaro a causa delle restrizioni imposte nel paese a causa del COVID-19.

Damon Hill, Williams FW15C, leads Alessandro Zanardi, Lotus 107B, Rubens Barrichello, Jordan 193, and Ivan Capelli, Jordan 193

Damon Hill, Williams FW15C, leads Alessandro Zanardi, Lotus 107B, Rubens Barrichello, Jordan 193, and Ivan Capelli, Jordan 193

Photo by: Motorsport Images

Nel calendario attuale di 22 gare, il Gran Premio di Francia sembra destinato a scomparire il prossimo anno, mentre permangono dubbi sul futuro del Gran Premio del Belgio a Spa-Francorchamps.

Il sette volte campione del mondo di F1 Lewis Hamilton è stato uno dei personaggi che hanno invocato di più il ritorno in Sudafrica, affermando che si tratta di un luogo a lui molto caro, che metterebbe in evidenza anche il grande seguito che c'è in Africa per la F1.

Parlando al Business of F1 Forum organizzato da Motorsport Network e dal Financial Times a Monaco, il direttore globale della promozione delle gare di F1, Chloe Targett-Adams, ha detto: "Stiamo lavorando da molti anni per avere un punto d'appoggio in Africa".

"Il Covid ci ha dimostrato che possiamo organizzare delle gare rapidamente, ma per arrivare dove vogliamo essere strategicamente, costruendo la cultura sportiva e la base dei fan, c'è un processo che richiede un paio d'anni", ha detto la Targett-Adams.

Leggi anche:

"Gli Stati Uniti sono ancora nel nostro mirino. L'Africa e l'Asia credo siano aree in cui dobbiamo essere assolutamente. Se si guarda alla Cina, con il modo in cui si è sviluppato il COVID, siamo fuori da quel mercato da circa tre anni. Il prossimo anno poi è ancora un punto interrogativo".

"L'Africa e l'Asia sono l'obiettivo a breve e medio termine, e anche il modo in cui continueremo a correre in Europa è una questione importante, per assicurarci di mantenere il cuore di questo sport".

"Siamo in una posizione meravigliosa, perché tutti vogliono la Formula 1. Questo ci offre la migliore opportunità di creare il calendario più strategico e orientato alla crescita che siamo stati in grado di fare da molti anni a questa parte".

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Horner: "Guaio porpoising? Non si penalizzi chi ha fatto bene"
Prossimo Articolo Video F1 | Live Report: Ferrari, da tutto a...zero nella festa Red Bull

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia