F1: il GP di Turchia rischia già la cancellazione

Il Regno Unito ha inserito il paese fra quelli ad alto rischio e con una quarantena obbligatoria di 10 giorni senza deroghe per chi viaggia, dunque team e addetti ai lavori avranno seri problemi dopo l'evento di Baku. Si pensa ad alternative tra anticipo della Francia e doppi round.

F1: il GP di Turchia rischia già la cancellazione

A meno di due settimane dall’annuncio ufficiale dell’ingresso nel calendario del mondiale Formula 1 2021, il Gran Premio di Turchia sembra destinato ad essere definitivamente cancellato.

Nella giornata di ieri il Regno Unito ha inserito la regione di Istanbul nella lista rossa dei paesi considerati ad alto rischio Covid, un passaggio che comporta delle maggiori restrizioni tra cui l’obbligo di 10 giorni di quarantena (in Hotel selezionati dalle autorità sanitarie) senza possibilità di deroghe per chi proviene da tutte le nazioni considerate a rischio.

Il provvedimento del governo britannico ha un impatto notevole sulle sette squadre che hanno sede in Inghilterra, nonché su tutto il personale che opera nel Regno Unito in altri ruoli legati alla gestione della Formula 1.

La Turchia entrerà ufficialmente nella lista rossa il 12 maggio, un mese prima dello svolgimento del Gran Premio (programmato il 13 giugno) e per quanto i provvedimenti delle autorità britanniche siano in continuo aggiornamento, la Formula 1 è chiamata a prendere una decisione il prima possibile considerando la programmazione necessaria sul fronte logistico.

Il 6 giugno (weekend precedente la data del Gran Premio di Turchia) la Formula 1 sarà in pista a Baku, trasferta nella quale tutto il materiale tecnico è inviato via-aerea.

Al termine del GP di Azerbaijan il piano prevedeva di proseguire direttamente in direzione Turchia, ma se la gara di Istanbul sarà cancellata le squadre faranno rientro nelle rispettive sedi.

Nella serata di ieri la soluzione alternativa ritenuta più probabile da alcuni addetti ai lavori sarebbe l’anticipo di una settimana del Gran Premio di Francia (dal 27 al 20 giungo) e l’inserimento di una doppia gara, che potrebbe essere sullo stesso Paul Ricard o sulla successiva tappa del Red Bull Ring, che lo scorso anno ha ospitato il primo doppio Gran Premio dopo la lunga sosta Covid.

condivisioni
commenti
Podcast: Salut Gilles
Articolo precedente

Podcast: Salut Gilles

Prossimo Articolo

LIVE Formula 1, Gran Premio di Spagna: Libere 3

LIVE Formula 1, Gran Premio di Spagna: Libere 3
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021