Il caso: Vettel abbocca all'amo di Leclerc che resta in pole

La Q3 del GP d'Italia ha avuto una fine rocambolesca: pur di non cedere la scia agli avversari, nel secondo run si è formato un gruppo che procedeva pianissimo. Vettel ha aspettato che Leclerc si lanciasse per restituirgli la scia, ma tutto è successo fuori tempo massimo...

Il caso: Vettel abbocca all'amo di Leclerc che resta in pole

Al netto di possibili provvedimenti disciplinari da parte del collegio dei Commissari Sportivi, il pilota ad averci rimesso di più nel caos finale delle qualifiche disputate oggi a Monza è stato Sebastian Vettel. Nel primo ‘run’ della Q3 Seb avrebbe dovuto dare la scia a Leclerc, come previsto dal muretto box del Cavallino, ma la strategia non ha funzionato.

Il tedesco e Charles non si sono intesi, permettendo ad altri piloti di infilarsi tra le due rosse. Alla fine Vettel ha ottenuto (senza scia) il quarto tempo, mentre Leclerc è stato abile a sfruttare le scie di Sainz e Hulkenberg, riuscendo a portarsi in prima posizione.

Dopo la sospensione con bandiera rossa (per il crash di Raikkonen), il piano della Ferrari era di invertire le posizioni, ovvero Leclerc avrebbe dovuto tirare la scia a Vettel.

 

Il countdown finale, che ha portato tutti i nove piloti in pista a lasciare i box a soli due minuti dal termine, ha innescato il caos.

Usciti dai box i due ferraristi si sono ritrovati davanti Hulkenberg (che ha tagliato la prima variante nel tentativo di cedere posizioni) e Sainz, che procedevano in modalità ‘parata’ verso la Roggia. Vettel si è sbracciato alle loro spalle nel tentativo di avere strada, avendo in cuffia il conto alla rovescia del suo ingegnere Ricardo Adami che lo informava dei secondi mancanti alla bandiera a scacchi.

Solo dopo Lesmo tutto il gruppo ha colto il rischio di non arrivare in tempo per lanciarsi per il giro veloce, ma superata la Ascari, Vettel (come era stato pianificato) ha atteso l’arrivo di Leclerc per accodarsi.

Leggi anche:

Il monegasco è arrivato solo a metà del rettilineo ed a quel punto si è lanciato all’ingresso della Parabolica, mentre Vettel ha preso la distanza ideale per sfruttare la scia. Il tutto mentre il tempo scorreva, e clamorosamente solo Sainz e Leclerc (per un decimo) sono transitati prima della bandiera a scacchi.

Per il monegasco non c’era poi molto da perdere, visto che senza nessuno in grado di migliorare si è confermato in pole position, ed è probabile che non fosse il più motivato a farsi largo nelle fasi di caos, ma l’impressione è che abbia indugiato troppo prima di affiancare Vettel, vanificando così le chance di Seb di migliorare la sua quarta posizione.

È il primo screzio tra i due ferraristi, che fino ad oggi non avevano mai avuto tensioni, e non è un caso che il clima si sia surriscaldato nel momento in cui la SF90 ha permesso loro di lottare per la vittoria...

condivisioni
commenti
La farsa: sotto investigazione i piloti lentissimi in Q3

Articolo precedente

La farsa: sotto investigazione i piloti lentissimi in Q3

Prossimo Articolo

Binotto: "Ci sarà qualcosa da chiarire!"

Binotto: "Ci sarà qualcosa da chiarire!"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Italia
Sotto-evento Q1
Location Autodromo Nazionale Monza
Piloti Sebastian Vettel , Charles Leclerc
Team Ferrari
Autore Roberto Chinchero
F1 Stories: Monte Carlo, il gioiello della Formula 1 Prime

F1 Stories: Monte Carlo, il gioiello della Formula 1

Monaco è un gioiello in cui è incastonata la storia della Formula 1. Andiamo a rivivere le edizioni più belle della corsa più glamour che il mondiale abbia mai avuto...

Piola: "Monte Carlo, toboga che si prepara in modo unico" Prime

Piola: "Monte Carlo, toboga che si prepara in modo unico"

A meno di sette giorni dal Gran Premio di Monaco di Formula 1, Giorgio Piola e Franco Nugnes ci parlano delle novità tecniche che le scuderie erano solite realizzare per l'appuntamento nel Principato. E sulla flessione delle ali attuali scopriamo che...

Formula 1
16 mag 2021
Hamilton vs Verstappen: fino a quando il duello resterà pulito? Prime

Hamilton vs Verstappen: fino a quando il duello resterà pulito?

Nelle prime quattro gare della stagione Hamilton e Verstappen hanno regalato intense lotte ruota a ruota, senza mai arrivare allo scontro. Questa pace armata durerà quando si arriverà al momento clou della stagione?

Formula 1
15 mag 2021
Mick Schumacher: dopo 4 gare se la gioca già con la Williams Prime

Mick Schumacher: dopo 4 gare se la gioca già con la Williams

Il tedesco della Haas in queste prime quattro gare ha mostrato progressi evidenti e dopo aver annientato il suo compagno di team Mazepin è già riuscito a mettere sotto pressione in più di una occasione Latifi.

Formula 1
15 mag 2021
Tsunoda: il super esordio in F1 è un'arma a doppio taglio Prime

Tsunoda: il super esordio in F1 è un'arma a doppio taglio

I primi punti all'esordio in F1, a Sakhir, poi ecco le prime difficoltà. Analizziamo motivi e perché del momento duro che sta attraversando il promettente giapponese dell'AlphaTauri dopo un avvio di stagione folgorante.

Formula 1
14 mag 2021
Chinchero racconta Max Verstappen - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Max Verstappen - It's a long way to the top

14esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Max Verstappen. Buon ascolto!

Formula 1
13 mag 2021
F1 Stories: il GP di Spagna 2021 Prime

F1 Stories: il GP di Spagna 2021

Andiamo a ripercorrere tutte le emozioni che ci ha offerto il Gran Premio di Spagna di Formula 1

Formula 1
13 mag 2021
Bottas: come finire in un... buco nero Prime

Bottas: come finire in un... buco nero

Il finlandese sta vivendo una stagione in Mercedes molto diversa da quelle precedenti: sa di non essere in lizza per un rinnovo del contratto (il suo posto è promesso a Russell), non deve puntare a traguardi troppo ambiziosi altrimenti toglie punti a Hamilton nel duello con Verstappen, ma non può nemmeno tirare i remi in barca perché rischia di essere sostituito. Eppure sarà l'uomo determinante per conquistat dell'ottavo titolo Costruttori.

Formula 1
12 mag 2021