F1: i piloti spingono per cambiare i punti di penalità

condivisioni
commenti
F1: i piloti spingono per cambiare i punti di penalità
Di:

Dopo la controversa penalità di due punti inflitta da Hamilton a Sochi e poi revocata i piloti della F1 hanno discusso per cambiare le modalità di assegnazione chiedendo di sanzionare solamente i casi più gravi.

A Sochi, i Commissari Sportivi della FIA hanno ritenuto che Lewis Hamilton avesse condotto le prove di partenza al di fuori della zona designata e gli hanno inflitto due penalità da cinque secondi ciascuna più due punti di penalità sulla sua patente.

Questa sanzione ha portato Hamilton ad un totale di 10 punti di penalità sfiorando così il limite di 12 che, qualora fosse stato toccato, lo avrebbe costretto a saltare una gara.

Tuttavia, dopo una discussione tra il team della Stella ed i commissari sportivi, questi ultimi hanno deciso di revocare i due punti di penalità al sei volte campione del mondo perché la Mercedes ha affermato di aver indotto in errore Hamilton consentendogli di effettuare le prove di partenza oltre l’uscita dei box.

La vicenda ha dato il via a un dibattito sul sistema e su come alcune infrazioni apparentemente innocue comportino automaticamente la medesima perdita di punti di quelle più evidenti e pericolose come le collisioni o l'eccesso di velocità sotto le bandiere gialle.

Proprio la modalità di attribuzione dei punti di penalità è stato uno dei principali argomenti di discussione durante il briefing dei piloti al GP dell’Eifel.

“Ho sollevato la questione nel corso della riunione. Credo che questa modalità debba essere rivista” ha dichiarato Daniil Kvyat.

“Se si provoca un incidente a causa di una manovra pericolosa, e le responsabilità sono evidenti, allora è giusto che si venga puniti con i punti sulla patente, ma per le infrazioni in regime di bandiere blu o tutte le altre stronzate simili non credo si debba procedere allo stesso modo”.

“Non ci troviamo in un parcheggio per i taxi. Dobbiamo essere in grado di spingere sempre al limite. Credo che il sistema debba essere leggermente rivisto”.

Anche il compagno di team di Kvyat, Pierre Gasly, la pensa allo stesso modo: “Non sono un grande fan di questo sistema di penalità Daniil ne ha parlato perché è stato punito per alcune infrazioni che nulla avevano a che fare con la guida pericolosa. Mi sembra un po' strano”.

“Credo che in F1 ci sia un grande rispetto tra tutti. A volte ci si scontra con gli altri piloti, ma questo fa parte degli sport motoristici ed alla fine il rispetto c'è sempre. Non credo che questo sia il modo di affrontare gli incidenti che a volte accadono.  Siamo abbastanza grandi e maturi per discutere di queste cose".

Lando Norris ha affermato come il briefing di Sochi si sia rivelato un'utile opportunità per i piloti di esprimere il loro punto di vista.

“Penso, e spero, che i commissari abbiano una migliore visione di quale comportamento meriti una penalità e quale no”.

"Ci sono alcune regole in base alle quali un pilota ottiene punti di penalità quando non dovrebbe. Questi dovrebbero essere assegnati solo per cose che in caso di manovre realmente pericolose o che causano gravi incidenti, oppure con manovre che hanno veramente a che fare con la sicurezza. Penso che la cosa sia stata chiarita, ma dovremo vedere come si comporteranno in futuro”.

Michael Masi, invece, ha rifiutato di commentare questa vicenda: “Le discussioni che si svolgono nel briefing dei piloti rimangono tra i piloti, me ed i team manager. Continueremo ad avere discussioni, buone o meno, sempre all’interno del briefing e io non le voglio commentare”.

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Kevin Magnussen, Haas VF-20, e Romain Grosjean, Haas VF-20

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Kevin Magnussen, Haas VF-20, e Romain Grosjean, Haas VF-20
1/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Kevin Magnussen, Haas VF-20, Lando Norris, McLaren MCL35, e Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Kevin Magnussen, Haas VF-20, Lando Norris, McLaren MCL35, e Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
2/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, e Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, ad inizio gara

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, e Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, ad inizio gara
3/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20
4/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
5/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11,e Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11,e Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
6/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
7/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Nicholas Latifi, Williams FW43, in battaglia con Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, davanti a Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39, e Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Nicholas Latifi, Williams FW43, in battaglia con Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, davanti a Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39, e Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
8/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nicholas Latifi, Williams FW43, in battaglia con Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Nicholas Latifi, Williams FW43, in battaglia con Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
9/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nicholas Latifi, Williams FW43, in battaglia con Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Nicholas Latifi, Williams FW43, in battaglia con Alex Albon, Red Bull Racing RB16
10/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nicholas Latifi, Williams FW43

Nicholas Latifi, Williams FW43
11/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nicholas Latifi, Williams FW43, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, e Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Nicholas Latifi, Williams FW43, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, e Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
12/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, Alex Albon, Red Bull Racing RB16
13/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
14/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, Sergio Perez, Racing Point RP20

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, Sergio Perez, Racing Point RP20
15/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20

Sergio Perez, Racing Point RP20
17/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
18/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, in battaglia con George Russell, Williams FW43

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, in battaglia con George Russell, Williams FW43
19/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Testacoda di Sebastian Vettel, Ferrari SF1000,

Testacoda di Sebastian Vettel, Ferrari SF1000,
20/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, Sergio Perez, Racing Point RP20

Lando Norris, McLaren MCL35, Sergio Perez, Racing Point RP20
22/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Resta: "Spenderemo i gettoni nel retrotreno della SF1000"

Articolo precedente

Resta: "Spenderemo i gettoni nel retrotreno della SF1000"

Prossimo Articolo

Alfa Romeo: Raikkonen e Giovi tester su GTA e GTAm

Alfa Romeo: Raikkonen e Giovi tester su GTA e GTAm
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Daniil Kvyat , Pierre Gasly , Lando Norris
Team McLaren , Alpha Tauri
Autore Adam Cooper