F1: i piloti provano guanti sperimentali nelle FP1 in Turchia

La FIA, sulla scorta dell'incidente di Grosjean, ha consentito a Hamilton, Sainz, Ricciardo, Vettel e Russell di provare guanti sperimentali in grado di dare una maggiore protezione ai piloti in caso di incendio.

F1: i piloti provano guanti sperimentali nelle FP1 in Turchia

I guanti dei piloti sono stato al centro della ricerca dopo l’incidente di Romain Grosjean, avvenuto lo scorso anno al GP del Bahrain, quando il francese ha riportato ustini alle mani.

I produttori dell’abbigliamento da gara hanno esplorato nuove soluzioni per migliorare la resistenza al fuoco garantendo, al contempo, la comodità dei piloti.

Il regolamento della FIA consente adesso di utilizzare equipaggiamenti non omologati per scopi di ricerca e nel corso del venerdì mattina i commissari hanno confermato come cinque piloti abbiano indossato guanti sperimentali prodotti da diversi fornitori.

Lewis Hamilton e Carlos Sainz hanno utilizzato guanti prodotti dalla Puma, mentre Daniel Ricciardo quelli prodotti dalla Sparco, Sebastian Vettel dalla Alpinestars e George Russell dalla OMP.

I commissari hanno comunicato: "Dall'inizio del 2021 il dipartimento di sicurezza della FIA sta conducendo un progetto di ricerca con l'obiettivo di migliorare la protezione della trasmissione del calore dei guanti dei piloti. I cambiamenti nelle specifiche dei guanti necessari per ottenere questa maggiore protezione devono essere bilanciati con i livelli di comfort necessari per guidare la vettura in modo sicuro e per periodi prolungati".

"Si ritiene che qualsiasi effetto delle modifiche alle specifiche sul comfort possa essere valutato efficacemente solo durante i test in pista".

I commissari hanno poi confermato come i piloti debbano normalmente indossare guanti che soddisfino lo standard FIA 8856-2018, ma le regole consentono loro di provare i prototipi sperimentali.

"Nel marzo 2017 il WMSC ha approvato una proposta che definisce un processo attraverso il quale la FIA può autorizzare l'uso di attrezzature di sicurezza sperimentali durante le sessioni di prove ufficiali. Questi prodotti sono per definizione innovativi e quindi non possono essere omologati fino a quando il regolamento non sarà approvato dalla WMSC".

"I membri della commissione di sicurezza hanno recentemente approvato a maggioranza una deroga per i guanti prototipo da utilizzare durante le sessioni di prove ufficiali e private degli eventi di Formula 1, Formula E, WRC e WEC allo scopo specifico di ricerca."

L'uso dei guanti questo fine settimana deve essere supervisionato dal dipartimento di sicurezza della FIA, tramite il delegato alla sicurezza Michael Masi.

condivisioni
commenti
Mercedes: ecco perché non ha cambiato tutta la power unit a Hamilton

Articolo precedente

Mercedes: ecco perché non ha cambiato tutta la power unit a Hamilton

Prossimo Articolo

LIVE Formula 1, Gran Premio di Turchia: Libere 2

LIVE Formula 1, Gran Premio di Turchia: Libere 2
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis"

Max Verstappen ha saputo gestire meglio un posteriore instabile per tutti, in occasione del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1. L'olandese allunga in classifica su Hamilton, che lascia Austin con una vera e propria mazzata a livello morale

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Formula 1
24 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021
Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021