Horner: "Hamilton voleva correre per la Red Bull"

Il team principal della squadra di Milton Keynes si è "pentito" di aver incoraggiato la Mercedes a prendere Lewis

A quanto pare la Mercedes non era stata la prima scelta di Lewis Hamilton quando il pilota britannico ha deciso di lasciare la McLaren alla fine del 2012. Il dominatore delle ultime due stagioni ambiva in realtà ad approdare in casa Red Bull e a confermare la cosa è stato il team principal Christian Horner.

"Avrebbe voluto correre per la Red Bull" ha detto a F1 Racing, spiegando che c'era stato un incontro in occasione del GP del Canada del 2011. "Quella non è stata l'unica volta in cui ci aveva approcciati, voleva disperatamente venire nella nostra squadra".

"Anche nel 2012 avrebbe voluto venire da noi, ma non c'era modo di inserirlo in squadra fino a quando c'era Sebastian. Infine, prima di firmare per la Mercedes, era ancora molto interessato a correre per la Red Bull nel 2013" ha proseguito.

La cosa curiosa è che poi Horner ha rivelato di essere stato lui a consigliare ai rivali di Brackley di puntare sul tre volte campione del mondo. Cosa che alla lunga si è rivelata forse un errore: "Non essendo possibile metterlo sotto contratto, ho incoraggiato Niki Lauda a prenderlo, nella speranza di indebolire la McLaren, perché non avevo previsto che la Mercedes sarebbe diventata la superpotenza odierna".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Team Red Bull Racing , Mercedes
Articolo di tipo Curiosità
Tag hamilton, mercato piloti, red bull, rumor