Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie
Formula 1 Presentazione Red Bull Racing

F1 | Horner conferma l'ovvio: "La vera RB19 solo in Bahrain"

Christian Horner, team principal della Red Bull, ha confermato che la vera RB19 sarà visibile solo ai test pre-stagionali di Sakhir. La presentazione di New York era totalmente concentrata su Ford.

Red Bull Racing RB19

Foto di: Red Bull Racing

E' bastata una semplice occhiata per confermare quello che in tanti già immaginavano. A New York Red Bull ha organizzato una presentazione della stagione 2023, sfruttando il nome RB19, quello della nuova monoposto, per creare ancora più attesa nei confronti di un evento pensato soprattutto per annunciare la nuova partnership con Ford che inizierà dal 2026.

Una volta entrata in scena la vettura con il numero 1 sul musetto è stato chiaro come fosse semplicemente la RB18 con apposti i nuovi sponsor, e nulla più. Certo, la livrea sarà davvero quella che vedremo sulla RB19 - e che è pressoché uguale da un paio d'anni - ma le forme della macchina non mentivano.

Ormai quasi tutti i team hanno deciso di cogliere la palla al balzo: tante presentazioni per mettere in risalto sponsor, partnership, ma niente di veramente interessante dal punto di vista tecnico. Le nuove vetture devono restare segrete più possibile.

Ricordiamo infatti lo scorso anno, quando Aston Martin presentò per prima la sua monoposto e alcuni team, tra cui Ferrari, riuscirono in pochi giorni a copiare una soluzione vista sulla AMR22. Ad ammetterlo fu proprio l'allora team principal del Cavallino Rampante, Mattia Binotto.

Red Bull 2023

Red Bull 2023

A margine della presentazione di New York, il team principal della Red Bull, Christian Horner, non ha potuto fare a meno di confermare quello che a tutti è sembrato palese sin da subito. Inutile soffermarsi sulla vettura lasciata sul palco per essere ammirata: la RB19, quella vera, non solo non c'era, ma dovremo aspettare l'unico test invernale pre-stagionale per vederla nella sua prima versione, quella che correrà proprio a Sakhir pochi giorni più tardi nel primo GP della stagione.

"La vettura che abbiamo mostrato nella presentazione di New York, ovviamente, è diversa da quella che vedrete ai test in Bahrain", ha ammesso Horner ai microfoni di Motorsport.com.

"A New York abbiamo presentato la nostra stagione, le nostre aspirazioni per l'annata che abbiamo davanti a noi, i nostri partner e, chiaramente, la nuova eccitante partnership con Ford. Fare tutto questo negli Stati Uniti, in questo mercato per la prima volta nella nostra storia, quella di Red Bull Racing, è fantastico".

"Quello che avete visto non è il perfetto riflesso di ciò che vedrete in pista a Sakhir, nei test che scatteranno fra un paio di settimane".

Insomma, l'ennesimo evento in cui le vetture vengono messe in ultimo piano, in una Formula 1 che espone e bada maggiormente alla forma, più che alla sostanza. Fino a quando questo metodo richiamerà il grande pubblico...

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Video F1 | Ghini: "La Ford trascina gli americani in Formula 1"
Prossimo Articolo Ricciardo: "Al momento sono concentrato sul tornare in F1"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia