Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
07 mag
-
10 mag
21 mag
-
24 mag
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
105 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
125 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
139 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
153 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
181 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
188 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
202 giorni
24 set
-
27 set
FP1 in
209 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
238 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
245 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
259 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
272 giorni

Hamilton: "Non sono fortunato, però ho rubato la festa alla Ferrari!"

condivisioni
commenti
Hamilton: "Non sono fortunato, però ho rubato la festa alla Ferrari!"
Di:
29 set 2019, 14:39

Il GP di Russia è stato decisamente favorevole alla Mercedes e all'inglese, che però fa i complimenti alla squadra per il lavoro svolto e le strategie azzeccate che lo hanno riportato al trionfo.

Il sorrisone di Lewis Hamilton al termine del Gran Premio di Russia la dice lunghissima su quanto sia importante per lui la vittoria di Sochi.

Era da prima dell'estate che l'inglese non riusciva a salire sul primo gradino del podio, ma oggi gli episodi favorevoli per la Mercedes sono stati multipli - tra ritiro di Vettel, strategia Ferrari rivedibile e pure Safety Car ad entrare in pista nel momento propizio - e alla fine l'ha spuntata proprio il campione del mondo, che però respinge l'etichetta di fortunato.

"Non mi sento affatto fortunato, è una cosa sulla quale non faccio mai affidamento, semplicemente devi farti trovare nella posizione giusta al momento opportuno - ha detto Hamilton a fine gara - Qualificarmi secondo mi ha consentito di stare vicino alle Ferrari, in particolare a Vettel quando è rientrato ai box e poi di scavalcarlo non appena si è ritirato. Lui sì che è stato sfortunato, alla fine avremmo potuto lottare perché lui doveva montare le medie e noi le soft, ma non è stato così".

 

La gara di Lewis non era cominciata benissimo, con il secondo posto perso a favore di Vettel, che poi ha passato anche Leclerc. In quel momento le Ferrari hanno sfruttato le gomme soft per allungare sulle W10 che montavano le medie, poi da metà gara in avanti è cambiato tutto.

"Dalle simulazioni avevamo visto che soffrivamo sul passo, ma che le gomme soft avrebbero avuto un calo repentino, per cui è stata presa la decisione di partire con le medie allungando lo stint iniziale, per poi attaccare nel finale. Prima della sosta si è notato tutto questo, mi sono avvicinato molto a Charles e Sebastian".

"Dopo è entrata la Safety Car e chiaramente ci siamo trovati con il primo posto in pugno. Mi dispiace aver rubato la festa ai fan della Ferrari, ma questa è la conferma che in Mercedes nessuno si arrende, anche nei momenti difficili e quando bisogna inventarsi qualcosa per far rendere la macchina".

Leggi anche:

Ancora una volta, Hamilton vuole fare i complimenti alla sua squadra, dato che a Brackley hanno dovuto affrontare un momento molto duro che aveva visto la Ferrari batterla a Spa, Monza e Singapore.

"Pensiamo costantemente a tutto per migliorare la macchina, non c'è una soluzione rapida e ci vuole pazienza. Oggi semplicemente abbiamo fatto tutto bene e meglio della Ferrari rispetto agli scorsi weekend, trovandoci nella posizione per vincere la gara. Eravamo partiti molto in difficoltà, in qualifica lo abbiamo visto, per cui andava pensata una strategia diversa per la gara".

"Sembra sia passato così tanto tempo dall'ultima volta che abbiamo festeggiato... Il nostro approccio è sempre ottimo e la differenza la fa questo. Si pensa sempre a come migliorare e a trovare soluzioni per essere davanti. E' una sfida che amiamo tutti e che affrontiamo con grinta ed energia".

Scorrimento
Lista

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
1/17

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
2/17

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, Nico Hulkenberg, Renault F1 Team R.S. 19 e il resto delle auto all'inizio della gara

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, Nico Hulkenberg, Renault F1 Team R.S. 19 e il resto delle auto all'inizio della gara
3/17

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, e il resto delle auto all'inizio della gara

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, e il resto delle auto all'inizio della gara
4/17

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90 Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Lando Norris, McLaren MCL34 e il resto delle auto all'inizio della gara

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90 Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Lando Norris, McLaren MCL34 e il resto delle auto all'inizio della gara
5/17

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Lando Norris, McLaren MCL34 e il resto delle auto all'inizio della gara

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Lando Norris, McLaren MCL34 e il resto delle auto all'inizio della gara
6/17

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
7/17

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
8/17

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
9/17

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10 e Lando Norris, McLaren MCL34

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10 e Lando Norris, McLaren MCL34
10/17

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
11/17

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
12/17

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, ai box

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, ai box
13/17

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
14/17

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
15/17

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
16/17

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
17/17

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Binotto: "Per vincere bisogna essere perfetti: non lo siamo stati"

Articolo precedente

Binotto: "Per vincere bisogna essere perfetti: non lo siamo stati"

Prossimo Articolo

Mondiale Costruttori F1 2019: Mercedes sempre più sola al comando

Mondiale Costruttori F1 2019: Mercedes sempre più sola al comando
Carica commenti