Hamilton: "Con Mercedes nasce una fondazione sulla diversità"

L'accordo fra Lewis e la Stella va ben oltre il rapporto fra pilota e team per un anno: l'epta-campione ha spinto per coinvolgere Mercedes in un progetto per rendere il motorsport più diversificato per le generazioni future. Wolff ha spiegato che "... si tratta di un impegno a lungo termine con un impegno condiviso per una maggiore diversità all'interno del nostro sport".

Hamilton: "Con Mercedes nasce una fondazione sulla diversità"

L’accordo tra Mercedes e Lewis Hamilton, confermato oggi, contiene dei dettagli inediti in un contratto tra una squadra di Formula 1 ed un pilota.
“Una parte significativa del nuovo accordo si basa sull'impegno congiunto per garantire una maggiore diversità nel motorsport – recita il comunicato ufficiale – un progetto iniziato lo scorso anno da Lewis e Mercedes. Ciò assumerà la forma di una fondazione di beneficenza congiunta, che avrà l’obiettivo di sostenere una maggiore diversità ed inclusione nel motorsport”.

“Sono entusiasta di iniziare la mia nona stagione di gare con i miei compagni di squadra della Mercedes – ha commentato Hamilton - il nostro team ha ottenuto risultati incredibili e non vediamo l'ora di aggiungere qualcosa di più al nostro successo, cercando continuamente di migliorare, sia dentro che fuori dalla pista”.

“Sono altrettanto determinato a portare avanti il progetto che abbiamo iniziato lo scorso anno al fine di rendere il motorsport più diversificato per le generazioni future - ha proseguito Lewis - sono grato a Mercedes per aver condiviso la mia proposta di affrontare questo problema. Sono orgoglioso di poter dire che stiamo portando avanti questo impegno con il lancio di una fondazione dedicata alla diversità e all'inclusione nello sport. Sono ispirato da tutto ciò che potremo costruire insieme e… non vedo l'ora di tornare in pista a marzo”.

Leggi anche:

“Siamo sempre stati allineati con Lewis – sono state le parole di Wolff – sapevamo che avremmo proseguito insieme il nostro cammino, ma l'anno molto insolito che abbiamo avuto nel 2020 ha posticipato molte decisioni, e ci è voluto del tempo per concludere la trattativa".

"Abbiamo deciso di estendere il nostro rapporto sportivo per un'altra stagione e allo stesso tempo di proseguire la nostra collaborazione nel lungo periodo con un impegno condiviso per una maggiore diversità all'interno del nostro sport. I record raggiunti da Lewis sono il meglio che il nostro sport abbia mai visto, ed è senza alcun dubbio un prezioso ambasciatore del nostro marchio e dei nostri partner”.

“Lewis non è solo un pilota incredibilmente talentuoso – ha commentato Markus Schäfer, presidente non esecutivo Mercedes - lavora anche molto duramente per ottenere i suoi risultati ed è estremamente affamato. Condivide la sua passione con l'intero team, e questo è alla base del successo che ha avuto questa squadra. Ma Lewis è anche una personalità cordiale che ha a cuore il mondo che lo circonda, e vuole avere un impatto".

"Come azienda, Mercedes-Benz condivide questo senso di responsabilità ed è orgogliosa di impegnarsi in una nuova fondazione comune per migliorare la diversità nel motorsport. Aprire lo sport a realtà poco rappresentate sarà importante per gli sviluppi futuri, e siamo determinati a produrre un impatto positivo che favorisca questo aspetto”.

condivisioni
commenti
Mercedes: Hamilton ha firmato per il campionato 2021

Articolo precedente

Mercedes: Hamilton ha firmato per il campionato 2021

Prossimo Articolo

F1: gli ascolti TV hanno tenuto botta nel 2020

F1: gli ascolti TV hanno tenuto botta nel 2020
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Autore Roberto Chinchero
Bottas, Perez, Ricciardo: le seconde guide in crisi d'identità Prime

Bottas, Perez, Ricciardo: le seconde guide in crisi d'identità

In questo avvio di stagione le seconde guide di Mercedes, Red Bull e McLaren hanno sino ad ora deluso, ma soltanto per Ricciardo e Perez può valere l'attenuate del cambio di team. Bottas, invece, sembra in una crisi profonda.

F1 Stories: Imola 2006, la "vendetta" di Schumacher Prime

F1 Stories: Imola 2006, la "vendetta" di Schumacher

Il 23 aprile di quindici anni fa, Imola è teatro di un grande trionfo. Michael Schumacher vince, riportando l'attenzione, fino a quel momento un po' troppo concentrata sul suo futuro in Formula 1, al suo presente, al suo talento, e alla sua leggenda...

F1 Stories: il Gran Premio dell'Emilia Romagna 2021 Prime

F1 Stories: il Gran Premio dell'Emilia Romagna 2021

Max Verstappen vince il GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna, davanti ad Hamilton e Norris. Una corsa "pazza" e spettacolare al tempo stesso, tra le storiche curve del circuito di Imola. Riviviamola insieme

Formula 1
22 apr 2021
McLaren: la maturazione di Norris oscurerà la stella Ricciardo? Prime

McLaren: la maturazione di Norris oscurerà la stella Ricciardo?

Lando Norris si è segnalato come la sorpresa più bella dell'inizio del Mondiale 2021 di Formula 1. Il quarto posto di Sakhir e il podio di Imola sono segnali di un pilota in grande ascesa, che potrebbe mettere in difficoltà la stella Ricciardo. Ma dovrà essere più costante del 2020...

Formula 1
21 apr 2021
Ceccarelli: “Norris? Smonta la sua F1 con i meccanici!” Prime

Ceccarelli: “Norris? Smonta la sua F1 con i meccanici!”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano tutti gli aspetti più interessanti del GP di Imola, toccando anche temi non particolarmente noti come "l'aiuto" offerto da Norris al suo team

Formula 1
21 apr 2021
Video: C'era una volta Sebastian Vettel Prime

Video: C'era una volta Sebastian Vettel

Sebastian Vettel è alle prese con uno degli inizi di stagione più difficili della sua carriera di pilota. Zero punti all'attivo, difficoltà a raggiungere la Q3 ed errori pesanti ne potrebbero minare il prosieguo della carriera...

Formula 1
20 apr 2021
Podcast, Bobbi: "Non possiamo criticare chi ha sbagliato ieri" Prime

Podcast, Bobbi: "Non possiamo criticare chi ha sbagliato ieri"

Andiamo ad analizzare il Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna in compagnia di Marco Congiu e del due volte campione del mondo FIA GT e volto di Sky Sport F1 Matteo Bobbi. Max Verstappen conquista la vittoria davanti a Lewis Hamilton e alla McLaren di Lando Norris. Tanti gli errori, ma le condizioni del tracciato erano proibitive

Formula 1
19 apr 2021
Minardi: “Raikkonen e Perez, l’esperienza non conta?” Prime

Minardi: “Raikkonen e Perez, l’esperienza non conta?”

In compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, e dell'ex Team Principal di Formula 1, Gian Carlo Minardi, andiamo a dare i voti al Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna di F1

Formula 1
19 apr 2021