F1 | Hamilton: "Budget Cap sforato? Servono pene adeguate!"

Lewis Hamilton commenta il caso Budget Cap asserendo che in caso di infrazioni da parte di alcuni team (Red Bull su tutti) si aspetta pene in linea con i vantaggi ottenuti dall'infrazione: "Se così non fosse, sarebbero messe in discussione i nostri valori e l'integrità dello sport".

F1 | Hamilton: "Budget Cap sforato? Servono pene adeguate!"
Carica lettore audio

Hamilton ama Suzuka, e lo ha ribadito anche oggi alla vigilia del Gran Premio del Giappone. Ma Lewis è andato oltre, confermando che sarà ancora a lungo in Formula 1 perché non vede motivi per smettere, e fino all’ultimo giorno in cui indosserà casco e tuta sarà un pilota Mercedes.

In merito alla vicenda budget cap Hamilton è tornato a parlare della stagione 2021, sottolineando quanto gli aggiornamenti abbiano avuto un ruolo chiave nella volata per il titolo mondiale. Per questo spera che la FIA faccia totale chiarezza sulla vicenda, perché in ballo, secondo Lewis, c’è la credibilità stessa della Formula 1. In merito al weekend che si appresta ad iniziare, Hamilton è convinto che si vedrà una delle migliori Red Bull dell’anno.

Hai sempre esaltato il circuito di Suzuka. Cosa lo rende così speciale per te?
“Sono tutte curve a media e alta velocità. Se superi la linea bianca, sai che troverai erba o ghiaia. In molti punti non riesci nemmeno vedere il bordo del circuito perché sei un po' immerso nell'auto, come ad esempio alla curva '6'. Sai che stai guidando su un pezzo di storia del motorsport, quando hanno costruito questa pista hanno seguito quello che era la topografia del luogo, non hanno appiattito tutto, è una pista originale, con una sua anima”.

A cosa potrà puntare la Mercedes questo weekend?
“Pensavamo che Singapore sarebbe stata la nostra migliore possibilità, ma uno degli aspetti che sottovalutiamo ancora è quanto la nostra monoposto rimbalza. E questo aspetto vanifica parte dei benefici aerodinamici che abbiamo su alcune piste. Qui a Suzuka non dovremmo lottare con i saltellamenti, e questa per noi è una buona notizia, ma ci sono anche lunghi rettilinei dove la Red Bull è molto veloce. Il mio pronostico è che questo weekend vedremo una delle migliori Red Bull dell’anno, ma ovviamente conto di sbagliarmi e spero di riuscire a trovare un buon bilanciamento della vettura. Credo che andremo meglio rispetto a Spa o Monza”.

Lewis Hamilton, Mercedes W13

Lewis Hamilton, Mercedes W13

Photo by: Erik Junius

Come giudichi la vicenda budget-cap scoppiata nel weekend di Singapore?
“Credo che sia molto, molto importante, fare chiarezza. Dobbiamo continuare ad avere la massima trasparenza nei confronti dei fans, degli appassionati, per l'integrità dello sport. Nel dettaglio non ne so abbastanza, ci sono molte conversazioni che sentiamo nel paddock ma nessuno è davvero a conoscenza dei dettagli della vicenda, vengono riportati numeri molto diversi. Mi aspettavo che i risultati delle indagini fossero già pubblicati, ma mi piace pensare che questo ritardo sia dovuto alla volontà della FIA e del Presidente di fare le cose al meglio nell’interesse dello sport. Non sarebbe positivo se non ci fossero provvedimenti in caso di violazione”.

Credi sia importante dare, qualora necessario, una punizione esemplare? C’è il rischio possa non essere così?
“Qualora non dovesse esserci una punizione in linea con i vantaggi ottenuti dall’infrazione sarebbero in discussione i nostri valori, l'integrità dello sport. Lo scorso anno chiedevo sempre aggiornamenti, e ricordo che l’ultimo pacchetto lo abbiamo ricevuto a Silverstone, migliorando la nostra performance di tre decimi. Sono abbastanza certo che il costo di quel pacchetto era poco più di un milione, e ricordo anche che vedendo i camion con i pezzi che continuavano a portare in pista quei ragazzi (Il riferimento è a Red Bull) ho pensato che sarebbe diventato sempre più duro batterli, perché noi eravamo di fatto fermi da tempo. Sono certo che se avessimo avuto un ultimo mezzo milione da spendere in alcune gare nella seconda metà di stagione saremmo stati in una posizione diversa. Ma detto questo, sono orgoglioso e grato di come ha lavorato la squadra, e per questo spero che venga fatta la massima chiarezza”.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB18, lotta con Lewis Hamilton, Mercedes W13

Max Verstappen, Red Bull Racing RB18, lotta con Lewis Hamilton, Mercedes W13

Photo by: Steve Etherington / Motorsport Images

Toto sostiene che potresti essere continuare a correre per altri cinque anni.
“Non so, è decisamente prematuro. Posso solo dire che mi sento bene, amo quello che faccio. Abbiamo molto lavoro da fare e ancora molti obiettivi da raggiungere. Non ho intenzione di andarmene presto, ma non è scolpito nella pietra quanto tempo resterò ancora. Ho intenzione di restare con la Mercedes per il resto della mia vita, questa è una certezza, voglio essere in questa famiglia, ho dei progetti che spero di poter fare con loro anche oltre il mondo delle corse. Ma per ora vogliamo vincere più campionati, quindi questo è l'obiettivo a breve e medio termine”.

Cosa valuterai prima di prendere una decisione sul tuo futuro? Il dominio di Verstappen ha un peso?
“Meno di quanto pensi. È più una questione di dove sono io nel mio percorso di vita. Sto facendo cose importanti anche fuori dal mondo delle corse, sono libero di poter portare avanti progetti al di fuori dello sport, ho la mia fondazione e richiederà molto lavoro. Ma so che c'è molto lavoro da fare anche all'interno dello sport, non posso lasciare ora perché mi sto impegnando per creare un ambiente più aperto e inclusivo, devo rimanere. Inoltre mi sento più in forma di quanto non sia mai stato, intendo alimentazione, preparazione, e poi…amo correre. Lo faccio da quando avevo cinque anni, e questa passione non se ne andrà mai. Se sono ancora in forma e in grado di concentrarmi, perché dovrei smettere?”.

Leggi anche:
condivisioni
commenti
F1 | Perez: "Tante critiche? Solo perché sono dell'America Latina"
Articolo precedente

F1 | Perez: "Tante critiche? Solo perché sono dell'America Latina"

Prossimo Articolo

F1 | Leclerc: "2023? Serve migliorare strategia e gestione gomme"

F1 | Leclerc: "2023? Serve migliorare strategia e gestione gomme"