F1, Hamilton ammette: "Ho pensato di prendermi un anno sabbatico"

Il 6 volte iridato di F1 della Mercedes ha svelato di aver pensato in passato di prendersi un anno di pausa dal Circus per concedere una pausa al suo corpo e alla sua mente.

F1, Hamilton ammette: "Ho pensato di prendermi un anno sabbatico"

Lewis Hamilton inizierà il Mondiale 2020 con il chiaro obiettivo di vincere il settimo titolo mondiale della carriera, raggiungendo in vetta all'Olimpo della F1 Michael Schumacher.

Eppure, lo stesso pilota della Mercedes, ha ammesso di aver pensato più volte nel corso degli ultimi 5 anni di prendersi un anno sabbatico per poi rientrare in F1. Per fortuna sua, questa è rimasta solo un'idea. Aver preferito continuare a correre lo ha portato a essere il secondo pilota più vincente della storia e, sicuramente, uno dei migliori di sempre.

"Sono generalmente una persona molto tranquilla, che si gode il suo tempo, mi godo il mio'me', e credo sia importante per tutti fare una cosa del genere. Sono un maniaco del lavoro, e una volta entrato nel ritmo cerchi di trovare il tuo equilibrio".

"Ci sono state volte negli ultimi 5 anni in cui ho pensato che sarebbe stato un bene riposarmi per un anno, sia per il mio corpo che per la mia mente. Ma non ci si può allontanare".

"Non credo che per un atleta che è all'inizio della carriera sia sempre una buona cosa allontanarsi per un anno e poi tornare indietro. La tecnologia si muove molto rapidamente e, dato questo ritmo, è necessario rimanere in cima a questa macchina e allo sviluppo".

"Prendersi un anno sabbatico non è proprio il massimo. Alla fine, però, stiamo vivendo una sorta di anno sabbatico. Io, però, mi sto divertendo, mi sento più fresco e sano di quanto non sia mai stato. In questa situazione riesco a mantenere la mente sana".

In questo momento Hamilton sta sfruttando questa pausa forzata per arrivare all'avvio del Mondiale più in forma che mai. Il 6 volte iridato si sta concentrando per attenuare quelle che lui chiama "aree di debolezza".

"Avere questo tempo ci concede di concentrarci sulle nostre aree di debolezza. Quindi si fanno esercizi noiosi per i muscoli dei polpacci ad esempio. E non è una cosa entusiasmante. Per non parlare di esercizi per i glutei, anche questi abbastanza noiosi. Ma sono tutti importanti".

"Penso che alla fine tutti i corpi abbiano punti forti e deboli. Spesso in palestra si lavora sui muscoli più grandi, mentre lo si fa meno su quelli piccoli. Quindi sto cercando di entrare in profondità e affinare ogni parte del mio corpo".

"All'inizio della stagione mi sentivo benissimo, ovviamente è stato un vero peccato non iniziare. Ma questo ci ha concesso tempo per migliorare in altri settori".

condivisioni
commenti
F1: la quarantena di Silverstone alimenta altri timori?

Articolo precedente

F1: la quarantena di Silverstone alimenta altri timori?

Prossimo Articolo

Rosberg: "La guerra psicologica serve a vincere"

Rosberg: "La guerra psicologica serve a vincere"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Autore Giacomo Rauli
F1 Stories: Monte Carlo, il gioiello della Formula 1 Prime

F1 Stories: Monte Carlo, il gioiello della Formula 1

Monaco è un gioiello in cui è incastonata la storia della Formula 1. Andiamo a rivivere le edizioni più belle della corsa più glamour che il mondiale abbia mai avuto...

Piola: "Monte Carlo, toboga che si prepara in modo unico" Prime

Piola: "Monte Carlo, toboga che si prepara in modo unico"

A meno di sette giorni dal Gran Premio di Monaco di Formula 1, Giorgio Piola e Franco Nugnes ci parlano delle novità tecniche che le scuderie erano solite realizzare per l'appuntamento nel Principato. E sulla flessione delle ali attuali scopriamo che...

Formula 1
16 mag 2021
Hamilton vs Verstappen: fino a quando il duello resterà pulito? Prime

Hamilton vs Verstappen: fino a quando il duello resterà pulito?

Nelle prime quattro gare della stagione Hamilton e Verstappen hanno regalato intense lotte ruota a ruota, senza mai arrivare allo scontro. Questa pace armata durerà quando si arriverà al momento clou della stagione?

Formula 1
15 mag 2021
Mick Schumacher: dopo 4 gare se la gioca già con la Williams Prime

Mick Schumacher: dopo 4 gare se la gioca già con la Williams

Il tedesco della Haas in queste prime quattro gare ha mostrato progressi evidenti e dopo aver annientato il suo compagno di team Mazepin è già riuscito a mettere sotto pressione in più di una occasione Latifi.

Formula 1
15 mag 2021
Tsunoda: il super esordio in F1 è un'arma a doppio taglio Prime

Tsunoda: il super esordio in F1 è un'arma a doppio taglio

I primi punti all'esordio in F1, a Sakhir, poi ecco le prime difficoltà. Analizziamo motivi e perché del momento duro che sta attraversando il promettente giapponese dell'AlphaTauri dopo un avvio di stagione folgorante.

Formula 1
14 mag 2021
Chinchero racconta Max Verstappen - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Max Verstappen - It's a long way to the top

14esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Max Verstappen. Buon ascolto!

Formula 1
13 mag 2021
F1 Stories: il GP di Spagna 2021 Prime

F1 Stories: il GP di Spagna 2021

Andiamo a ripercorrere tutte le emozioni che ci ha offerto il Gran Premio di Spagna di Formula 1

Formula 1
13 mag 2021
Bottas: come finire in un... buco nero Prime

Bottas: come finire in un... buco nero

Il finlandese sta vivendo una stagione in Mercedes molto diversa da quelle precedenti: sa di non essere in lizza per un rinnovo del contratto (il suo posto è promesso a Russell), non deve puntare a traguardi troppo ambiziosi altrimenti toglie punti a Hamilton nel duello con Verstappen, ma non può nemmeno tirare i remi in barca perché rischia di essere sostituito. Eppure sarà l'uomo determinante per conquistat dell'ottavo titolo Costruttori.

Formula 1
12 mag 2021