Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP di Miami

F1 | Guenther Steiner nuovo ambasciatore del GP di Miami

L'ex team principal della Haas è un personaggio molto popolare grazie a Drive to Survive. Gli organizzatori del GP di Miami puntano su di lui per far crescere l'appeal della prima delle tre gare che si terranno negli Stati Uniti nella stagione 2023 di F1.

Gunther Steiner

Guenther Steiner esce da una porta e rientra da un'altra. L'edificio in questione è lo stesso e porta il nome di Formula 1.

L'ex team principal della Haas, dopo aver lasciato il suo ruolo e la squadra americana appena poche settimane fa, tornerà ad avere un ruolo nel Circus iridato e lo farà a breve. Per la precisione nel mese di maggio, quando sarà l'ambasciatore del Gran Premio di Miami di Formula 1.

Il 58enne che ha guidato la Haas dalla prima stagione - nel 2016 - sino al termine di quella passata, è nel frattempo diventato un vero e proprio personaggio, un volto di culto per tanti appassionati di Formula 1 anche grazie a Drive to Survive, celebre serie realizzata di anno in anno da Netflix.

Steiner avrà così il compito di promuovere il primo dei tre eventi nel calendario di F1 2024 che si terrà in Florida: "Sono davvero molto contento di essere stato nominato ambasciatore per il Gran Premio di Miami, che è diventato uno degli appuntamenti che preferisco".

"Ho visto sulla mia pelle la grande crescita che la Formula 1 sta avendo negli Stati Uniti e credo che ci sia tanto altro potenziale per vederla crescere ulteriormente, specialmente con gare come Miami all'interno del calendario".

Guenther Steiner, Team Principal di Haas F1 Team, si scatta un selfie con un tifoso

Guenther Steiner, Team Principal di Haas F1 Team, si scatta un selfie con un tifoso

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Steiner vive negli Stati Uniti ormai da diversi anni e ha anche un business legato alla produzione di materiali compositi. Grazie al suo ex ruolo e alla popolarità arrivata grazie a Drive to Survive è destinato a rimanere una figura di riferimento per la F1 negli Stati Uniti e anche per la serie realizzata da Netflix.

"Guenther è diventato un nome molto popolare per i fan della F1 di tutte le età ed è un ambasciatore perfetto per la nostra gara", ha dichiarato il presidente del GP di Miami, Tyler Epp.

"Incarna lo spirito competitivo di questo sport e ha una visione chiara di ciò che può essere la Formula 1 in America. Avere una persona della sua esperienza, la sua reputazione e il suo modo di essere aumenterà senza dubbio l'entusiasmo e porterà il nostro fine settimana di gara a un livello più alto".

Di recente, Steiner ha dichiarato di essere contento di aver lasciato la Haas. Forse, ha aggiunto, avrebbe dovuto separarsi prima dalla squadra americana, ma ha anche aggiunto una frase importante legata al suo futuro: "Tornerei sicuramente in Formula 1. Ma deve essere il progetto giusto, un progetto fatto bene".

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Mercedes: la W15 peggio delle monoposto sbagliate di Elliott
Prossimo Articolo F1 | Caso Alonso: Aston non fa appello per mancanza di nuove prove

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia