Haas: Grosjean preoccupato dall'assenza di upgrade programmati

Il francese del team Haas è però contento del fatto che il team sia riuscito a ottimizzare il lavoro svolto nei test di Barcellona ma non si esprime sulla competitività della VF20.

Haas: Grosjean preoccupato dall'assenza di upgrade programmati

Il Mondiale 2020 di Formula 1 inizia questo fine settimana, eppure sorgono i primi dubbi sull'effettive competitività di alcune vetture e sulla preparazione di aggiornamenti. Il pilota che ha espresso i suoi dubbi è Romain Grosjean.

Il pilota del team Haas F1 si è detto preoccupato per la mancanza di aggiornamenti pianificati dalla sua squadra che, per altro, nel 2019 ha anche faticato a far funzionare le novità che ha portato nel corso della stagione.

"Possiamo concentrarci su quello che abbiamo e ottimizzare ciò che facciamo", ha dichiarato Grosjean a Motorsport.com. "Io sono più preoccupato di Kevin e sappiamo bene che la F1 è una categoria in cui portare nuove parti e aggiornamenti serve".

"L'anno scorso ho finito la stagione con le parti base con cui avevo iniziato la stagione. A volte gli aggiornamenti non funzionano come vorremmo. Sì, è bello avere pezzi nuovi e magari avere prestazioni migliori. Ma le cose non funzionano sempre e a volte di portano a concentrarti sugli elementi sbagliati".

"Sono sicuramente molto felice di tornare a correre, credo che il team sia sopravvissuto alla crisi. Andiamo a correre, facciamo la gara e poi dovremo capire dove migliorare e di quali pezzi avremo bisogno".

Grosjean è contento della Haas che ha potuto guidare ai test, ossia la versione base della macchina: "Abbiamo una buona base di partenza, ma ora le condizioni che troveremo e la pista saranno molto differenti rispetto a Barcellona. I ragazzi, però, sono riusciti a ottimizzare tutto quello che abbiamo imparato nei test invernali e questo è un bene. Non dovremo cercare di far funzionare nuove componenti".

Grosjean, sebbene sia preoccupato dalla mancanza di programmazione del team, crede che il team abbia imparato dagli errori commesso la passata stagione: "Penso che tutti abbiano dato un'occhiata a quali siano stati i problemi. Ora abbiamo un modo migliore di capirli e di cercare di allineare la macchina con quanto chiedono i piloti. Alla fine siamo noi che guidiamo la macchina, ma lo scorso anno abbiamo impiegato tanto tempo per far capire al team quali fossero i problemi all'ala anteriore".

"Ora penso che i nostri processi siano più rapidi rispetto all'anno passato. Sappiamo dove guardare e come fare. Sono molto fiducioso, penso che capiremo tutto in anticipo e che la situazione sarà migliore, qualora dovessimo avere i problemi dell'anno passato. Potremo reagire più velocemente".

condivisioni
commenti
Renault: ecco la nuova ala anteriore della R.S.20
Articolo precedente

Renault: ecco la nuova ala anteriore della R.S.20

Prossimo Articolo

Mercedes: monopilone e diffusore con le punte

Mercedes: monopilone e diffusore con le punte
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021