Abu Dhabi: il freno va premuto per 22% del giro

Abu Dhabi: il freno va premuto per 22% del giro

Il tracciato di Yas Marina è impegnativo per l'impianto frenante, nonostante le velocità relativamente basse

Il tracciato di Yas Marina ospiterà in questo fine settimana l'ultimo appuntamento del Mondiale 2015 di Formula 1, poi per piloti e team sarà tempo di vacanze, prima delle presentazioni delle monoposto che disputeranno il prossimo campionato.

Per Abu Dhabi valgono considerazioni molto simili a quelle già fatte per il Bahrein, anche se la conformazione del tracciato porta a minori velocità e quindi a minore stress per i freni.

Su questo tracciato le sollecitazioni a cui è sottoposto l'impianto frenante rimangono comunque notoveli e ben sopra la media: qui i piloti trascorrono oltre il 22% del tempo sul giro con il piede sul pedale dei freni.

Le 13 staccate sono abbastanza impegnative, inoltre il ritmo serrato e il clima torrido, con il loro corollario di maggior grip e maggiori sollecitazioni, possono creare problemi di smaltimento termico e usura del materiale d'attrito.

 

Gran Premio di Abu Dhabi - Dati Brembo

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Abu Dhabi
Circuito Yas Marina Circuit
Articolo di tipo Analisi