Pirelli porterà tre specifiche a GP per i team nel 2016

Ogni scuderia potrà scegliere liberamente tra le 3 proposte, ma dovranno utilizzarne almeno due

A pochi Gran Premi dal termine del Mondiale 2015, Pirelli sta iniziando a delineare le strategie per il prossimo anno. Nella giornata odierna, la casa milanese unica fornitrice di pneumatici in Formula 1 ha fatto sapere che dal prossimo anno porterà tre specifiche a ogni Gran Premio e non più due come avvenuto negli ultimi anni. 

Dalla prossima stagione i team potranno quindi aver diritto di scelta tra le tre proposte portate da Pirelli, non essendo più vincolati drasticamente ai due compound di questa stagione. Con questa manovra le scuderie potranno lavorare con meno vincoli e scegliere le specifiche più adatte allo stile di guida dei propri piloti, variando le strategie decidendo di essere più aggressivi o, magari, più conservativi, scegliendo anche il numero di soste.

Rimane invariata invece la regola che impone a ogni pilota di montare almeno due diversi tipi di gomma nel corso della gara. Questa decisione è stata presa in un incontro avvenuto nel corso di questo fine settimana messicano tra la Pirelli e i team manager di ogni scuderia di Formula 1. 

A tal proposito, Mario Isola ha affermato: "L'idea è portre tre compound a Gran Premio. I team potranno scegliere tra questi quali prendere per poi andare a comporre la lista dei 13 set che ogni pilota può utilizzare nel fine settimana. Non si tratta di completa libertà: questo abbiamo voluto evitare che accadesse. I team potranno scegliere anche tutti e tre i compound portati, ma rimarranno obbligati a utilizzarne almeno due in gara".

Con questo nuovo sistema le tempistiche di costruzione delle gomme si dilateranno. 14 le settimane necessarie per costruire le gomme per un evento extraeuropeo, otto per quelli nel Vecchio Continente. Questo inciderà molto sulle scelte dei team. Questi saranno infatti costretti a decidere quali gomme utilizzare nel primi Gran Premi poche ore dopo aver fatto debuttare le rispettive vetture nei test invernali di Barcellona.

"Sarà certamente una complicazione per i team, perché dovranno scegliere in anticipo, ma è una manovra obbligata perchè noi non possiamo produrre le gomme sul posto di gara. Queste scelte penso possano essere un buon vantaggio, un aumento dello spettacolo per la prossima stagione", ha terminato Isola. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Eventi Pre GP del Messico
Articolo di tipo Ultime notizie