Red Bull subito competitive nelle Libere del Messico

Kvyat e Ricciardo si inseriscono tra le Mercedes nelle Libere 2. RB11 bene con l'asfalto viscido

Dopo la gara dai due volti di una settimana fa sul tracciato texano di Austin, la Red Bull cerca riscatto qualche centinaio di chilometri più a sud, in Messico, sulla pista di Città del Messico. 

Le RB11 sono partite forte nei primi turni di libere, con Daniil Kvyat e Daniel Ricciardo che si sono riusciti a inserire tra le Mercedes W06 Hybrid di Nico Rosberg e Lewis Hamilton nel secondo turno di prove libere. Il divario dal tedesco è risicato, con Daniil ad appena due decimi di secondo. Il russo, però, non si fa illusioni e sa bene che le Mercedes potrebbero cambiare passo proprio in occasione delle Qualifiche.

"Il tracciato è davvero bello, ma l'asfalto è altrettanto scivoloso. Ci sono un sacco di tratti molto tecnici, in cui bisogna preparare le curve successive con larga anticipo e bisogna valutare davvero molto bene le traiettorie. Sono sorpreso della passione dei tifosi. Oggi passare nella zona dello stadio era superbo! Che tifo c'era! Motlo bello da vadere. Le condizioni della pista sono mutate molto nel corso della giornata, ma è un tracciato nuovo e dovevamo aspettarcelo. Oggi siamo stti molto competitivi, ha funzionato tutto bene. Speriamo che sia così anche per le Libere 3 e le Qualifiche. So però che non sarà semplice ripetere il risultato odierno perché le Frecce d'argento sfodereranno tutte le loro armi. Vedremo. Ora dita incrociate".

Grande risultato anche per Daniel Ricciardo, che punta a far meglio del decimo posto di Austin ottenuto in extremis. L'australiano ha terminato le Libere 2 ad appena un decimo dal compagno di squadra e a tre dalla prima delle Mercedes, quella di Nico Rosberg.

"Il tracciato ha tanto potenziale, ma è ancora troppo scivoloso. Nel pomeriggio è stato più asciutto rispetto alla mattina, ma le curve veloci serano davvero insidiose. Questo però è normale, essendo una pista nuova. Io devo ammettere di essermi divertito molto! Questa pista è unica e credo abbiano fatto davvero un ottimo lavoro. E' stato un venerdì non male per noi. Il gran numero di curve di questa pista ci ha avvantaggiati. Sul rettilineo perdiamo molto, ma poi riusciamo a recuperare nei tratti misti. Oggi siamo apparsi più competitivi di quanto pensassimo, ora vediamo per le Qualifiche".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio del Messico
Circuito Autódromo Hermanos Rodríguez
Piloti Daniel Ricciardo , Daniil Kvyat
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Commento