Lewis a Seb: "Non ti farò vincere 7 titoli come Schumi!"

Hamilton punge il tedesco e promette che farà di tutto per evitare che Vettel vinca quanto l'ex ferrarista

Archiviata la pratica titolo mondiale Piloti 2015, Lewis Hamilton potrà correre con assoluta tranquillità negli ultimi Gran Premi che mancano al termine della stagione corrente. Smesse le tensioni accumulate dopo la vittoria liberatoria di Austin, il britannico della Mercedes guarda avanti e, così com'è avvenuto nelle ultime settimane, indica con fermezza il duello - non ancora consumatosi in pista - che potrebbe infiammare la Formula 1 nel corso delle prossime stagioni.

L'obiettivo delle sue dichiarazioni, rilasciate alla stampa nei momenti successivi al termine del Gran Premio degli Stati Uniti, è il solito Sebastian Vettel, il pilota della Ferrari che sembra esser diventato il punto di riferimento, la necessità, lo stimolo agonistico del tre volte campione del mondo

"Ho la sensazione di aver rincorso da sempre Seb, che in questi anni è stato più in alto di chiunque nelle classifiche. Farò di tutto per non farti vincere 7 Mondiali come Schumacher, amico mio".

Non è un caso che il tedesco sia il pilota con il palmares più ricco nella Formula 1 attuale. Colui che ha oscurato Hamilton per quattro stagioni di fila nel calvario McLaren, capace di fare il bello e cattivo tempo al volante delle rispettive Red Bull, chiamate affettuosamente con nomi femminili, quasi fossero le proprie compagne di vita reali.

Già qualche settimana fa Hamilton aveva provato a paragonare se stesso e Vettel come Prost e Mansell, autori di duelli memorabili all'inizio degli anni 90. Al momento non è possibile un paragone del genere, perché i due hanno avuto poche occasioni per sfidarsi in pista a parità di vettura. Sebastian, però, sa bene che, per raggiungere il record di Schumacher, dovrà lavorare duro con la Ferrari per battere la Mercedes e Lewis nel corso delle prossime stagioni.

Per il momento Hamilton può solo sognare di poter duellare con quello che considera il miglior pilota in Formula 1 (al suo pari), in attesa che Ferrari riesca a fornire al tedesco una vettura all'altezza delle Frecce d'argento. Vettel, però, ha voluto replicare all'affermazione di Lewis e il commento è stato più che chiaro: "Sì, ci puoi provare. Ma per adesso sei ancora dietro". Il duello, almeno dal punto di vista verbale, ha avuto inizio.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio degli Stati Uniti
Circuito Circuito delle Americhe
Piloti Lewis Hamilton , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Commento