Rosberg: "Pista con poca aderenza e asfalto rotto!"

Il tedesco ha chiuso le Libere 2 di Interlagos davanti a tutti e sembra avere il miglior passo gara assoluto

Facile pensare a un Nico Rosberg molto felice dopo il primo tempo assoluto nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Brasile, invece il tedesco si è presentato ai microfoni della stampa non particolarmente raggiante. Il motivo è molto semplice: Nico ha manifestato una palese scontentezza nei confronti dello stato in cui imperversa il manto della pista.

"Oggi è solo venerdì, ok, bene, ho fatto il primo tempo ma non è stato uno spettacolo assoluto...", ha aperto così il vice campione del mondo 2014, che poi ha sferrato l'attacco nei confronti della pista di San Paolo. "La pista ha davvero poca aderenza. Inoltre, l'asfalto presenta alcuni tratti in cui è rotto! Inoltre si ha poco appoggio in curva. Per questo motivo sei costretto a essere 'creativo' e cercare nuove traiettorie, che però non ti facciano perdere tempo".

"Detto ciò il tempo che ho fatto è buono. Siamo messi bene per le Qualifiche di domani, ma sembra anche per la gara, perché sono in possesso di un passo che sembra interessante con entrambe le mescole", ha proseguito il tedesco, che proprio qui tenterà di chiudere i giochi per il secondo posto nel Mondiale Piloti.

Rosberg, così come Hamilton, ha portato in pista soluzioni che dovrebbero essere montate sulla futura W07 Hybrid. "Stamattina abbiamo lavorato anche per il 2016, tanti i titolo Costruttori l'abbiamo vinto, mentre quello Piloti è ormai andato...".

Nico ha dovuto fare i conti con un problema alla vettura nel corso delle Libere 2. Il suo cambio si inceppava nel passaggio dalla seconda alla terza marcia, così il tedesco si è fermato fuori dalla pit lane, ha resettato la vettura, ed è ripartito senza alcun problema.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio del Brasile
Circuito Interlagos
Piloti Nico Rosberg
Team Mercedes
Articolo di tipo Commento