Hamilton ritarda a San Paolo a causa di un incidente

condivisioni
commenti
Hamilton ritarda a San Paolo a causa di un incidente
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
12 nov 2015, 10:11

Crash a Monte-Carlo per Lewis: salterà la conferenza stampa di oggi ma correrà regolarmente il Gran Premio

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W06
Podio: secondo Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 con il vincitore Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W06
Secondo Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W06
Il vincitore Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W06 e il secondo e compagno di squadra Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W06 festeggiano nel parco chiuso
Il secondo classificato Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team

Nelle ultime ore sono circolate più voci che avrebbero dato Lewis Hamilton assente in Brasile per il penultimo Gran Premio della stagione 2015 di Formula 1, ma il caso si è sgonfiato immediatamente, con Mercedes che ha ufficializzato la regolare partecipazione del britannico alla gara di San Paolo nonostante un lieve malessere.

Lewis mancherà certamente alla conferenza stampa piloti di questo pomeriggio, ma il motivo è da attribuire a un incidente occorsogli lunedì notte nel Principato di Monaco, dove ormai risiede da qualche anno a questa parte. 

Il volo del tre volte campione del mondo è stato semplicemente posticipato dopo un consulto dei medici, che lo hanno fatto restare in Europa un giorno di più.

"Non sono stato bene, ho avuto la febbre ma anche un incidente stradale lunedì sera", ha scritto Hamilton sul proprio profilo ufficiale di Instagram. "Nell'incidente nessuno è rimasto ferito, solo la mia auto ha avuto leggeri danni perché sono entrato in collisione con una vettura ferma. Parlando con il mio team e con i dottori abbiamo deciso che fosse meglio restare in Europa un giorno in più per riposare. Io sto meglio e ora mi sono imbarcato sull'aereo per il Brasile".

"Vi ho informato di quanto accaduto perchè è giusto che ognuno di noi si prenda le proprie responsabilità riguardo le azioni che compie. Tutti noi commettiamo errori, ma è importante imparare da questi per continuare a crescere", ha concluso Lewis.

Prossimo articolo Formula 1
L'inutile polemica di Hamilton contro Schumacher

Articolo precedente

L'inutile polemica di Hamilton contro Schumacher

Prossimo Articolo

Mick Schumacher a Maranello, ma non per la FDA

Mick Schumacher a Maranello, ma non per la FDA
Carica commenti