Sainz ammesso alla partenza del Gp di Russia

Lo spagnolo ha superato le prove a cui è stato sottoposto dai medici FIA e si schiererà con la Toro Rosso

Carlos Sainz jr è stato ammesso al via del Gp di Russia e si schiererà in griglia con la Toro Rosso STR 10 che è stata perfettamente ricostruita dai meccanici del team di Faenza.

Il giovane pilota spagnolo, quindi, vuole cancellare lo spavento del terribile botto di ieri durante la terza sessione di prove libere, quando si è schiantato contro le protezioni in fondo alla via di fuga della Curva 13, dopo aver strisciato lungo il muretto esterno di protezione a seguito di un improvviso sovrasterzo in frenata.

Il delegato medico della FIA e il dottore del circuito di Sochi hanno dichiarato Sainz jr abile alla guida: Carlos ha solo degli indolenzimenti alle spalle e al collo, ma ha superato brillantemente le prove di uscita dall'abitacolo e quelle neurologiche.

Il conduttore iberico viene autorizzato a partire anche se non ha effettuato le qualifiche: è facoltà del collegio dei commissari sportivi ammettere al via un pilota se nelle prove libere ha dimostrato di avere prestazioni adeguate per non essere di ostacolo agli altri protgaonisti del Gp.

Una buona notizia per il Circus che ieri ha vissuto momenti di trepidazione qunado la STR10 è rimasta imprigionata per quasi venti minuti sotto le barriere che sono decollate sulla Toro Rosso...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Russia
Circuito Sochi Autodrom
Piloti Carlos Sainz Jr.
Team Toro Rosso
Articolo di tipo Ultime notizie