Sochi, Libere 2: Massa sul bagnato, ma Vettel è vicino

condivisioni
commenti
Sochi, Libere 2: Massa sul bagnato, ma Vettel è vicino
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
09 ott 2015, 14:46

Inutile anche il secondo turno: le Mercedes sono rimaste coperte per evitare rischi inutili

Felipe Massa, Williams FW37
Felipe Massa, Williams FW37
Sebastian Vettel, Ferrari SF15-T
Max Verstappen, Scuderia Toro Rosso STR10
Fernando Alonso, McLaren MP4-30
Valtteri Bottas, Williams FW37
Nico Hulkenberg, Sahara Force India F1 VJM08

Dopo il gasolio della prima sessione è stato il turno della pioggia nel secondo turno di prove libere del Gp di Russia a Sochi. La giornata, quindi, è stata inutile per preparare la gara, visto che le previsioni danno un meteo in miglioramento. Tutti i piloti hanno percorso almeno un giro, ma solo otto hanno chiuso un tempo cronometrato.

Il più veloce alla fine è stato Felipe Massa (Williams) che ha girato in 2'00"458: il brasiliano ha strappato la prestazione con gomme intermedie a Sebastian Vettel nel giro della bandiera. Il tedesco ha stupito per un eccellente T3 grazie al quale ha portato la SF15-T a 2'00"659 dopo aver fatto anche un dritto alla curva 13, mentre il compagno di squadra Kimi Raikkonen ha pensato bene che non fosse il caso di prendere dei rischi ed è rimasto a riposare nel box.

Terza piazza per Valtteri Bottas con la seconda FW37 a 230 millesimi dal compagno di squadra: i piloti di Grove hanno lavorato sull'acqua e per la prima volta la macchina è parsa comportarsi bene sul bagnato. Si è messo in bella evidenza anche Max Verstappen con la Toro Rosso accreditato di 2'00"806, davanti a Fernando Alonso che è il pilota che ha percorso più strada con la McLaren. Lo spagnolo ha portato al debutto il nuovo motore Honda e ha effettuato dieci tornate prima che il muretto lo abbia invitato a rientrare ai box lentamente per un problema...

A quasi un secondo si è inserito Daniil Kvyat con la Red Bull Racing che ha preceduto Carlos Sainz (Toro Rosso) e Jenson Button (McLaren). Nico Hulkenberg (Force India), il più veloce in mattinata, ha fatto solo tre giri mostrando un problema al limitatore di giri in pitlane.

Senza tempi le due Mercedes: Nico Rosberg ha fatto sei giri, mentre Lewis Hamilton si è limitato a tre tornate soltanto. Marcus Ericsson con la Sauber ha voluto verificare se la frizione sostituita fra i due turni era in ordine.

Prossimo articolo Formula 1