Sochi, Libere 1: Hulkenberg scivola meno degli altri

condivisioni
commenti
Sochi, Libere 1: Hulkenberg scivola meno degli altri
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
09 ott 2015, 10:45

Il gasolio perso in pista da un mezzo che doveva pulire l'asfalto ha condizionato il primo turno

Nico Hulkenberg, Sahara Force India F1 VJM08
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W06
Sebastian Vettel, Ferrari
Fernando Alonso, McLaren MP4-30
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W06
Sergio Perez, Sahara Force India F1 VJM08
Kimi Raikkonen, Ferrari SF15-T

Nico Hulkenberg è stato il più veloce nella prima sessione di prove libere del Gp di Russia a Sochi. Il tedesco con le gomme Pirelli Soft è arrivato a 1'44"355 alla conclusione di 11 tornate soltanto. Il turno è iniziato con mezz'ora di ritardo in quanto un mezzo che stava pulendo la pista ha versato del gasolio sull'asfalto e si è reso necessario un intervento per pulire il tracciato nel T2 e T3.

L'operazione è stata condotta con cisterne di acqua per cui il fondo è rimasto molto scivoloso: nelle prime batture i piloti hanno girato con le gomme full wet o intermedie. Il primo a utilizzare le slick è stato Fernando Alonso con la McLaren: lo spagnolo, 14esimo nella tabella dei tempi è il conduttore che ha sommato più giri di tutti, sedici, insieme a Kimi Raikkonen.

Alle spalle di Nico Hulkenberg si è piazzato Nico Rosberg staccato di appena 52 millesimi di secondo dalla Force India, mentre Sebastian Vettel è terzo a oltre sei decimi dal connazionale. Il ferrarista ha lavorato molto sulle partenze.

Durante la sessione c'è stato anche un breve scroscio di acqua, prima che la pista iniziasse ad asciugarsi, per cui poi i tempi sono scesi man mano che i piloti giravano. Quarta prestazione per Sergio Perez (Force India) capace di 1'45"146 che si è messo davanti a Daniel Ricciardo (Red Bull racing) e Carlos Sainz (Toro Rosso).

Lo spagnolo è ad un secondo dalla vetta e precede Lewis Hamilton piuttosto in difficoltà con la Mercedes: il campione del mondo è solo settimo a 1"3 da Hulkenberg dopo diversi problemi in frenata. L'inglese è stato autore di un testacoda (come Kimi Raikkonen e Felipe Massa), ed è fra i piloti che hanno raccolto meno informazioni con appena dieci giri completati.

Questi tempi, comunque, non sono affatto indicativi visto che l'anno scorso alla scoperta del tracciato nuovo per tutti, Nico Rosberg aveva girato in 1'42"311.

Prossimo articolo Formula 1