Wolff: "Nessun patto pre gara fra i due piloti per il via"

Il team principal Mercedes lascia libertà d'azione fra Hamilton e Rosberg, ma non vuole contatti

Toto Wolff non vuole determinare strategie di gara a tavolino: il team principal della Mercedes non ha chiesto ai due piloti Lewis Hamilton e Nico Rosberg di siglare un patto per evitare guai alla prima curva del Gran Premio del Messico.

I due piloti delle frecce d'argento monopolizzano la prima fila e si ritrovano a sfidarsi una settimana dopo il contatto di Austin che ha reso incandescente lo start negli Stati Uniti, quando il campione del mondo ha costretto all'esterno il poleman Nico Rosberg che poi è finito largo cedendo la prima posizione al compagno di squadra, autore di un'entrata molto dura.

Toto Wolff, comunque, non sente la necessità di mettere becco nella contesa fra i suoi piloti...
"È sempre difficile quando due compagni di squadra sono così vicini fra di loro. Ma questo è il motivo per cui noi siamo qui. Vogliamo assistere alla loro gara, senza cercare un pre accordo che stabilisca prima della corsa chi deve essere primo o secondo. Vorrebbe dire rendere la sfida meno eccitante. E per noi della squadra è sempre una sfida".

Naturalmente Wolff lascia libertà d'azione ai suoi piloti, ma non vuole che la soglia di aggressività possa causare dei problemi alle due frecce d'argento...
"Ci godremo una gara che potrà essere dura, ma per noi è molto importante non scatenare delle polemiche nel team. È evidente che se ci fosse un contatto scoppierebbero subito le lamentele. I piloti sanno come devono comportarsi e non c'è bisogno di fare altre discussioni dopo che ci siamo parlati a seguito dei fatti di Austin".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio del Messico
Circuito Autódromo Hermanos Rodríguez
Piloti Lewis Hamilton , Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie