Alla Manor vietata l'ala dietro con un solo profilo!

Il regolamento della FIA impone che l'alettone posteriore sia composto da due elementi

La Manor non dispone di grande risorse economiche e fa ancora correre la monoposto dello scorso anno, seppur un poco rimaggiata da quando sono arrivati nel team Bob Bell, come consulente, e Luca Furbatto, come capo progettista. La squadra "cenerentola" del Circus aveva chiesto ai commissari tecnici della FIA se a Monza sarebbe stato possibile montare l'ala posteriore del tutto priva del flap mobile, per ridurre drasticamente la resistenza aerodinamica senza spendere troppi soldi. Peccato che dagli uomini di Charlie Whiting e Jo Bauer è arrivato un no categorico, dal momento che il regolamento tecnico impone che l'ala posteriore debba essere composta da due elementi.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio d'Italia
Circuito Monza
Piloti Will Stevens , Roberto Merhi
Team Manor Racing
Articolo di tipo Analisi