Lotus aiutata dagli avversari dopo il corto circuito

Ferrari, Sauber e Toro Rosso hanno imprestato i riscaldatori al team di Enstone in crisi dopo il temporale

La Formula 1 è un ambiente molto competitivo, però a volte ci sono dei bei gesti di solidarietà che ridanno una valenza sportiva ad un mondo che non ha troppi riguardi per l'avversario.

Questa mattina gli uomini della Lotus si sono trovati con una brutta sorpresa nel paddock: per il forte temporale che si è abbattuto su Monza nella notte si è strappato il telone di copertura che unisce i due bilici officina, sotto i quali vengono impilati i treni di gomme messi nelle termocoperte. L'acqua che si è infiltrata ha provocato un corto circuito dal quale si sono salvati solo tre sistemi di riscaldamento delle termocoperte, con tutti gli altri fuori uso.

Per il team di Enstone sarebbe stato impossibile gestire i tre turni di qualifica in modo competitivo, ma in aiuto ai ragazzi diretti da Federico Gastaldi sono arrivati i team concorrenti: Ferrari, Sauber e Toro Rosso si sono rese disponibili a prestare l loro riscaldatori delle termocoperte per cui Romain Grosjean ha potuto arpionare un ottavo posto sulla griglia e Pastor Maldonado l'undicesima piazza.

Se si considera che Toro Rosso e Sauber sono dei concorrenti diretti della Lotus nel mondiale Costruttori, il bel gesto assume un valore doppio...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio d'Italia
Circuito Monza
Piloti Pastor Maldonado , Romain Grosjean
Team Team Lotus
Articolo di tipo Curiosità