Webber centra la pole, Vettel ancora con problemi

Dominio Red Bull davanti ad Hamilton e Grosjean. Massa è quinto e Alonso solo ottavo

Webber centra la pole, Vettel ancora con problemi
Marc Webber torna in pole position dopo oltre un anno risultando il più veloce nelle qualifiche del Gp del Giappone in programma a Suzuka: l'australiano coglie la 12esima partenza al palo della carriera, tornando davanti a tutti dopo il Gp della Corea del 2012. Mark, con la Red Bull Racing aerodinamicamente più carica di quella di Sebastian Vettel, ha messo la sua RB9 davanti con il tempo di 1'30"915. Webber per la prima volta nella stagione sta davanti al tre volte campione del mondo che è stato ancora bersagliato da un problema elettrico al KERS: nonostante questo, Sebastian è arrivato a soli 26 millesimi dal compagno di squadra, pur commettendo un paio di piccoli errorini nel tentativo di arginare le deficienze della vettura! La terza prestazione è stata ottenuta da Lewis Hamilton che è accreditato da 1'31"253 con la Mercedes W04 davanti a Romain Grosjean con la Lotus. Buono il quinto tempo di Felipe Massa con la Ferrari, visto che Fernando Alonso non è andato oltre l'ottavo posto a tre decimi dal brasiliano: lo spagnolo è parsa piuttosto rinunciatario e non ha sfruttato tutto il materiale a disposizione, pagando ancora una volta nel confronto diretto con il compagno di squadra nel giro secco. La terza fila accomuna Nico Rosberg con la Mercedes a quattro decimi dalla vetta e Nico Hulkenberg con la Sauber: il tedesco sta dando consistenza alla squadra svizzera, visto che ha messo la sua C32 davanti alla F138 di Alonso che è motorizzata dallo stesso V8 Ferrari. Deludente Kimi Raikkonen con la seconda Lotus, solo nono davanti a Jenson Button con la McLaren che è riuscito ad entrare nella Q3: l'inglese ha deciso di fare un solo tentativo per risparmiare un treno di gomme. Q2 Il più veloce è Sebastian Vettel con 1'31"290 davanti al campagno di squadra Mark Webber staccato di tre decimi e Romain Grosjean con la Lotus. Nella lista degli eliminati ci sono Sergio Perez con la McLaren, Paul Di Resta, Valtteri Bottas, Esteban Gutierrez, Pastor Maldonado e Daniel Ricciardo che ha risolto solo a fine turno i suoi problemi tecnici con la Toro Rosso, ma non è riuscito a trovare un giro pulito. Q1 La sessione è stata interrotta a 2"55 dlala fine del turno per l'incendio della Toro Rosso di Jean-Eric Vergne che è andata a fuoco per un problema ai cestelli in carbonio dei freni posteriori. Principio di incendio anche nei box della Sauber sulla C32 di Esteban Gutierrez: i meccanici svizzeri sono stati bravi a domare le fiamme nel retrotreno durante il refuelling e il pilota messicano è potuto tornare in pista. Il più veloce è stato Romain Grosjean con il tempo di 1'31"824 su Felipe Massa, Nico Rosberg e Mark Webber. Escluso Adrian Sutil con la Force India che deve arretrare di cinque posizioni per la sostituzione del cambio. Fuori anche Jean-Eric Vergne vittima dell'incendio oltre ai soliti Max Chilton, Charles Pic, Giedo van der Garde e Jules Bianchi. Pic e Bianchi dovranno pagare la penalità della Corea e saranno penultimo e ultimo. FORMULA 1, Suzuka, 12/10/2013Classifica delle Qualifiche 1. Mark Webber - Red Bull-Renault – 1’30”975 2. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault – 1’31”089 3. Lewis Hamilton - Mercedes – 1’31”253 4. Romain Grosjean - Lotus-Renault – 1’31”365 5. Felipe Massa - Ferrari – 1’31”378 6. Nico Rosberg - Mercedes – 1’31”397 7. Nico Hülkenberg - Sauber-Ferrari – 1’31”644 8. Fernando Alonso - Ferrari – 1’31”665 9. Kimi Raikkonen - Lotus-Renault – 1’31”684 10. Jenson Button - McLaren-Mercedes – 1’31”827 Eliminati al termine della Q2: 11. Sergio Perez - McLaren-Mercedes – 1’31”989 12. Paul Di Resta - Force India-Mercedes – 1’31”992 13. Valtteri Bottas - Williams-Renault – 1’32”013 14. Esteban Gutierrez - Sauber-Ferrari – 1’32”063 15. Pastor Maldonado - Williams-Renault – 1’32”093 16. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari – 1’32”485 Eliminati al termine della Q1: 17. Adrian Sutil* - Force India-Mercedes - 1’32”890 18. Jean-Eric Vergne - Toro Rosso-Ferrari – 1’32”357 19. Max Chilton - Marussia-Cosworth – 1’34”320 20. Charles Pic** - Caterham-Renault – 1’34”556 21. Giedo van der Garde - Caterham-Renault – 1’34”879 22. Jules Bianchi** - Marussia-Cosworth – 1’34”958 *Sutil arretra di cinque posizioni per la sostituzione del cambio ** Pic e Bianchi sono sanzionati di dieci posizioni per i provvedimenti scattati al Gp della Corea
condivisioni
commenti
Suzuka. Libere 3: spicca Webber, Vettel è ko col KERS

Articolo precedente

Suzuka. Libere 3: spicca Webber, Vettel è ko col KERS

Prossimo Articolo

Domenicali: "Sebastian si merita i complimenti"

Domenicali: "Sebastian si merita i complimenti"
Carica commenti
AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità Prime

AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità

Il team diretto da Franz Tost con il podio di Pierre Gasly a Baku si è portato al quinto postonella classifica del mondiale Costruttori. Anche l'esuberante Yuki Tsunoda, il talentuoso rookie giapponese, comincia a contribuire alla causa, dopo troppi errori. A Faenza assolvono al meglio il ruolo di junior team e, pur con alti e bassi, possono sfidare due marchi ufficiali come Aston Martin e Alpine disponendo di risorse molto inferiori.

F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare Prime

F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare

In questa stagione la Formula 1 sta cercando di rispettare il calendario previsto con 23 appuntamenti, ma l'espansione dei gran premi ha un costo umano che alla lunga non potrà più essere sostenibile.

Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti" Prime

Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti"

Seconda intervista esclusiva in compagnia di Gilles Simon. In questa lunga chiaccerata in compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, l'ingegnere francese ci parla dei suoi trascorsi in Honda accompagnando il costruttore nipponico nei suoi primi anni in Formula 1 nell'era ibrida, per poi andare in FIA in qualità di advisor

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario Prime

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario

Cos'hanno in comune la corsa più antica della storia automobilistica e la Scuderia più leggendaria di sempre? Un filo conduttore glorioso fatto di 17 vittorie. Andiamo a scoprire insieme alcune delle imprese memorabili compiute dalla Scuderia Ferrari al Gran Premio di Francia.

Formula 1
13 giu 2021
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Formula 1
12 giu 2021
Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top

15esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 1).

Formula 1
10 giu 2021
Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo Prime

Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo

Con la vittoria a Baku il messicano ha portato punti preziosi nel Costruttori ed ha dimostrato come in questa stagione, nella lotta tra Verstappen e Hamilton, le seconde guide dei due team di punta avranno un ruolo determinante.

Formula 1
10 giu 2021