Interlagos, Libere 3: Hamilton davanti, Ferrari più vicina

condivisioni
commenti
Interlagos, Libere 3: Hamilton davanti, Ferrari più vicina
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
14 nov 2015, 15:12

Due Mercedes in testa con Vettel a 690 millesimi dalle frecce d'argento. Kimi quarto ad un secondo

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W06
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W06
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W06
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W06
Sebastian Vettel, Ferrari SF15-T
Kimi Raikkonen, Ferrari SF15-T
Felipe Massa, Williams FW37
Fernando Alonso, McLaren MP4-30

Lewis Hamilton ci sta prendendo gusto: l'inglese è stato il più veloce nella terza sessione di prove libere del Gp del Brasile con il tempo di 1'12"070 nella simulazione della qualifica con la gomma Soft. Il campione del mondo ha ottenuto la migliore prestazione dopo aver accusato un problema ad un sensore della sua Mercedes che lo ha bloccato momentaneamente in pista. L'inglese, poi, con le gomme medie è stato autore di un errore che lo ha fatto finite lungo in una via di fuga.

Alle spalle di Hamilton c'è Nico Rosberg con la seconda W06 Hybrid staccata di 123 millesimi di secondo che ha tenuto a mezzo secondo la Ferrari di Sebastian Vettel: il tedesco con la SF15-T è arrivato a 1'12"760 riducendo di tre decimi il gap dalle frecce d'argento registrato ieri.

La teorica seconda fila è completata da Kimi Raikkonen con 1'13"086: il finlandese è ad un secondo dalla vetta, ma tre decimi di vantaggio sul primo degli inseguitori che, tanto per cambiare, è Valtteri Bottas con la Williams. Il nordico precede Nico Hulkenberg (Force India) sesto e Romain Grosjean (Lotus), settimo, che sta girando con il lutto al braccio dopo la strage di ieri degli islamici dell'IS a Parigi.

La top ten è completata da Sergio Perez con la seconda Force India accreditata di 1'13"506 che si è messa dietro la Lotus di Pastor Maldonado e Max Verstappen con con la Toro Rosso sta nella top ten con il migliore dei motori Renault. L'olandese, inafatti, ha fatto meglio di Daniel Ricciardo cher dispone della Red Bull RB11 dotata della nuova unità francese che dispone di 7 gettoni di sviluppo.

In difficoltà anche Felipe Massa con la Williams: il brasiliano sono due giorni che soffre sulla pista di casa con la FW37, tanto che Fernando Alonso con la McLaren-Honda è arrivato a solo un decimo dall'ex compagno di squadra alla Ferrari.

In difficoltà Carlos Sainz con la Toro Rosso solo 15esimo davanti alle due Sauber di Felipe Nasr e Markus Ericsson e un remissivo Jenson Button con la MP4-30. A chiudere il lotto le due Manor con Will Stevens che ha preceduto Alexander Rossi.

Prossimo articolo Formula 1