Mercedes: nessuna responsabilità nello scoppio

Sulla W06 Hybrid sono state verniciate le parti che potevano andare a contatto col pneumtico: nessuna anomalia

La Mercedes lo scoppio della gomma di Nico Rosberg nelle prove libere di venerdì lo ha preso molto sul serio. I tecnici della squadra di Brixworth hanno voluto proseguire le analisi per cercare di capire cosa potesse aver causato l'esplosione prima della curva di Blanchimont, quando il pilota tedesco stava procedendo a 306 km/h. Sulla griglia di partenza, foto Effe 1 Tech, si è potuto osservare che le W06 Hybrid erano state verniciate di azzurro in tutte le parti che eventualmente potrebbero essere andate a contatto con la copertura posteriore. In particolare l'attenzione era andata sulla bavetta che separa i flussi: si era sostenuto che al Raidillon era possibile una deformazione del fondo per gli alti carichi verticali che potesse aver causato la pizzicata della gomma. Alla conclusione della corsa il direttore tecnico Paddy Lowe ci ha tenuto a sottolineare che non si sono registrate delle anomalie, per cui la responsabilità del botto non si può ascrivere alla squadra di Brackley.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio del Belgio
Circuito Spa-Francorchamps
Piloti Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie