Raikkonen punito con la seconda reprimenda

Kimi ha bloccato Grosjean dopo Stavelot nelle libere 3 mentre faceva un test a velocità costante

Dopo la multa di ieri per aver superato la velocità massima in pit lane di 3,5 km/h è arrivata anche una reprimenda da parte della FIA: per Kimi Raikkonen questo sabato di Spa Francorchamps non è proprio da mettere nei ricordi del Belgio, visto che in qualifica è stato costretto a fermarsi per un problema alla power unit durante la Q2. Il pilota della Ferrari è stato richiamato ufficialmente dal collegio dei commissari sportivi per il comportamento tenuto alla conclusione del terzo turno di prove libere.

Nell'ultimo giro il finlandese è uscito dalla curva di Stavelot in accelerazione e poi ha stabilizzato la velocità a 200 km/h per effettuare una prova aerodinamica che è stata richiesta dalla squadra. Iceman, però, non si è curato se alle sue spalle stesse arrivando qualche altro pilota ed è rimasto in traiettoria. Non ha tenuto conto che alle sue spalle stava arrivando Romain Grosjean con la Lotus, sebbene fosse stato avvisato via radio dalla squadra. Il francese è stato costretto a effettuare una manovra d'emergenza per evitare l'impatto nel retrotreno della SF15-T.

Kimi Raikkonen somma la seconda reprimenda della stagione: ora deve stare attento perché al terzo provvedimento scatterà la pardita di dieci posizioni in griglia di partenza...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio del Belgio
Circuito Spa-Francorchamps
Piloti Kimi Raikkonen
Team Ferrari
Articolo di tipo Commento