Spa, Libere 1: Mercedes, ma Red Bull e Ferrari ci sono!

Rosberg è stato il più veloce davanti a Hamilton, poi Ricciardo e Raikkonen con Vettel quinto. Male le Williams

Dopo la sosta estiva la Formula 1 ha riacceso i motori a Spa Francorchamps per la prima sessione di prove libere del Gp del Belgio e non è cambiata la musica con le due Mercedes davanti a tutti. Questa volta al comando si è messo Nico Rosberg che ha ottenuto un buon 1'51"082 con le gomme medie dopo aver perso oltre mezz'ora per un problema alla trasmissione bloccata in settima marcia. I tecnici di Brackley sono stati rapidi nel risolvere il problema e il tedesco non li ha delusi, mettendosi davanti a Lewis Hamilton che è secondo staccato di 242 millesimi. La Mercedes ha adottato su entrambe le monoposto l'ala posteriore nuova dalla forma a cucchiaio.

La novità belga è che gli inseguitori delle frecce d'argento non sono lontani dai dominatori della stagione 2015: Daniel Ricciardo è solo a 49 millesimi da Lewis Hamilton con la Red Bull Racing. L'australiano conferma la crescita della squadra di Milton Keynes già vista in Ungheria ed è riuscito a guidare la monoposto con una configurazione aeroidnamica molto scarica con un alettone posteriorepiù adatto a Monza che a Spa dove è necessario un cario medio - basso.

In quarta posizione si è inserito Kimi Raikkonen con la Ferrari F15-T: il finlandese, molto rinfrancato dal rinnovo del contratto con il Cavallino per il 2016, ha centrato un incoraggiante 1'51"478, dopo aver lavorato molto sull'assetto, modificando le altezze dell'anteriore. La seconda Ferrari, quella di Sebastian Vettel, è più staccata, visto che il tedesco è separato di quattro decimi dal compagno di squadra. Il quattro volte campione del mondo ha lavorato molto per la gara cercando le giuste regolazioni con l'ala anteriore molto scarica che è priva degli upper flap.

Daniil Kvyat, secondo in Ungheria, ha portato la seconda RB11 al sesto posto con il tempo di 1'51"960, beccando quasi nove decimi da Nico Rosberg. Niente affatto male la Toro Rosso che ha messo Max Verstappen al settimo posto con la STR10 accreditata di 1'52"158. La monoposto di Faenza, che di solito, non si adatta alle piste veloci in condizioni di scarsa aderenza ha potuto sfruttare il carico aerodinamico di cui dispone. La conferma la si è avuta da Carlos Sainz subito a ruota del compagno di squadra, mentre la Williams si è accontentata di un decimo posto con Valtteri Bottas distanziato di quasi un secondo e mezzo dalla vetta. Peggio ancora Felipe Massa che è solo 14esimo.

Positivo Sergio Perez con la Force India: il messicano è nono con 1'52"423, mentre fuori dai top ten è Pastor Maldonado: in realtà il venezuelano è andato fuori pista a Malmedy con la Lotus sbattendo con la sospensione anteriore destra. La sessione è stata interrotta con la bandiera rossa per ripulire la pista e riparare la barriera danneggiata. Il crash è stato causato da un errore del pilota. Sulla seconda E23 Hybrid ha girato Jolyon Palmer: il tester di Enstone ha collaudato una interessante ala posteriore più piccola che dovrebbe essere uno studio per il futuro.

Felipe Nasr festeggia il compleanno con la Sauber risalita al 13esimo posto grazie al motore Ferrari dotato dei tre gettoni che, invece, la Rossa usa dal Canada. Ci si aspettava di più dalla McLaren: Fernando Alonso è 16esimo con un distacco di due secondi e mezzo dal vertice, mentre Jenson Button precede solo le due Manor con Will Stevens davanti a Roberto Merhi.

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio del Belgio
Circuito Spa-Francorchamps
Piloti Kimi Raikkonen , Lewis Hamilton , Nico Rosberg , Sebastian Vettel , Daniel Ricciardo
Team Mercedes , Ferrari , Red Bull Racing
Articolo di tipo Ultime notizie