Ferrari: non si deve cambiare il motore di Raikkonen

Ferrari: non si deve cambiare il motore di Raikkonen

Il finlandese ha dovuto sostituire solo la trasmissione, mentre conserva il V6 Turbo numero 3

Alla Ferrari hanno tirato un sospiro di sollievo. Dopo la messa in moto del 6 cilindri V6 Turbo di Kimi Raikkonen non sono emersi problemi tecnici per il bloccaggio del cambio che è avvenuto nel corso della Q2 del Gp del Belgio, quando la sua SF15-T si è ammutolita nello sferragliare della trasmissione che è andata ko per un problema alla pompa idraulica.

L'accurata verifica della power unit ha dato esito positivo, per cui il finlandese perderà solo cinque posizioni sulla griglia di partenza rispetto alla 14esima piazza ottenuta in pista solo a causa della sostituzione del cambio.

Una buona notizia per i tifosi del Cavallino dal momento che il cedimento del propulsore avrebbe condizionato pesantemente non solo il risultato di Spa Francorchamps, ma avrebbe compromesso anche il Gp d'Italia di Kimi che sarebbe stato costretto a pagare una penalità di dieci posizioni in griglia perchè avrebbe dovuto dotarsi del quinto motore termico della stagione.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio del Belgio
Circuito Spa-Francorchamps
Piloti Kimi Raikkonen
Team Ferrari
Articolo di tipo Ultime notizie