McLaren: i radiatori sono inclinati indietro

McLaren: i radiatori sono inclinati indietro

Sulla MP4-29 insolito sistema di raffreddamento con lo scambiatore di calore del turbo che è verticale

La McLaren ha scelto una collocazione dei radiatori insolita sulla MP4-29: il direttore tecnico, Tim Goss, ha puntato su una soluzione che non si vedeva in Formula 1 da qualche anno. Il pacco radiante, infatti, che integra due elementi distinti, è inclinato verso il posteriore e, soprattutto, è leggermente staccato dal telaio. La ragione è piuttosto semplice: i tecnici di Woking hanno deciso di installare lo scambiatore di calore del turbo di tipo aria/aria in posizione verticale, fra la scocca e i radiatori. La soluzione è molto ben congegnata e funzionale, mentre la cura nella realizzazione dei radiatori non sembra quella tradizionale a cui ci ha abituato la McLaren. Molto interessanti sono le prese d'aria aggiuntive in carbonio che si vedono cingere la pancia: quella più in basso è funzionale al raffreddamento delle centraline, mentre resta da capire a cosa serve quella si piega verso il basso e va a pescare aria nella vicinanza del telaio. Nell'immagine Effe 1 Tech si possono osservare anche i coni anti-intrusione studiati per tutti i team dalla Red Bull Technology, utili a superare le prove di impatto laterale.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jenson Button , Kevin Magnussen
Articolo di tipo Ultime notizie