Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
42 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
49 giorni
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
77 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
91 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
98 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
112 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
126 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
133 giorni
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
147 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
154 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
168 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
182 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
210 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
217 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
231 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
238 giorni
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
252 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
266 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
273 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
287 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
301 giorni

Manor: i commissari sportivi evitano la penalizzazione

condivisioni
commenti
Manor: i commissari sportivi evitano la penalizzazione
Di:
15 mar 2015, 10:26

Il collegio dei giudici FIA non sanziona il team di Booth per non aver schierato le due monoposto

La Fia ha deciso di non sanzionare la Manor Marussia F1 per non essere riuscita a schierare le due monoposto nel Gp d'Australia. Il collegio dei commissari sportivi nel provvedimento n. 33 emanato alle 18,26 hanno deciso di non procedere contro il team diretto da John Booth motivando che la loro decisione con otto valide ragioni:

1. la squadra era presente all'evento
2. ha portato in pista un quantitativo significativo di materiale e di equipaggiamento
3. ha prodotto tutta la necessaria documentazione per superare le verifiche
4. ha preso parte alle verifiche tecniche ed entrambe le monoposto sono state dichiarate pronte a corre
5. ha portato in pista un personale sufficiente a seguire le vetture
6. ha continuato a lavorare nei box nel tentativo di completare le vetture
7. ha messo le vetture in una condizione di essere complete dal punto di vista meccanico
8. non sarebbe stata in grado di configurare i software necessari a mettere in moto le due vetture nelle prove libere e nelle qualifiche anche se avesse rotto il coprifuoco.

In virtù di tutte queste ragioni il collegio dei commissari sportivi ha deciso di non procedere oltre contro la Manor Marussia F1. Fin qui il comunicato della FIA, mentre John Booth ci ha tenuto a specificare che la squadra non si è presentata in Australia solo per assicurarsi i soldi della FOM, frutto del nono posto conquistato l'anno scorso dalla Marussia nel mondiale Costruttori. Un dubbio che è venuto a più di un osservatore del Circus, per evitare che Sauber, Force India e Lotus potessero dividersi i preziosi 30 milioni di euro frutto dei proventi televisivi.

Noi continuiamo a restare critici e aspettiamo di vedere debuttare le due monoposto in gara in Malesia, visto che sono molti a dire che il team non farà il suo debutto prima della Cina o del Bahrein. Certo che se questo è il campionato che vuole rappresentare la massima espressione dell'automobilismo, la Formula 1 non rimedia certo una bella figura...

Prossimo Articolo
Hembery: "La safety car ha portato ad una sola sosta"

Articolo precedente

Hembery: "La safety car ha portato ad una sola sosta"

Prossimo Articolo

Button: "Finendo le gare impareremo molto"

Button: "Finendo le gare impareremo molto"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Will Stevens , Roberto Merhi
Autore Franco Nugnes