Bernie accusa Ferrari e Mercedes di protezionismo

Per Mister E è ridicolo che i due top team abbiano paura di dare i motori alla Red Bull racing

Bernie Ecclestone su F1.com accusa Ferrari e Mercedes di protezionismo per il loro atteggiamento ostile nel dare i motori alla Red Bull Racing l’anno prossimo. Il detentore dei diritti della F.1 sta cercando una fornitura di power unit da garantire al team di Milton Keynes, dopo che Ron Dennis ha posto il veto per il 6 cilindri della Honda.

Mister E accusa i due top team del mondiale per il loro atteggiamento a protezione dei beni acquisiti, non accettando la concorrenza che una parte intrinseca della F.1:
"La mia opinione è che quelli della Red Bull saranno comunque in difficoltà con qualsiasi motore dovessero disporre a causa dei tempi ormai troppo ristretti per fare una macchina”.

Bernie non capisce le ritrosie di Ferrari e Mercedes:
“Non vogliono dare il loro stesso motore 2016 alla Red Bull perché hanno paura di essere battuti. Ma questo è semplicemente ridicolo. Perché se dovesse realmente accadere, dovrebbero tornare in fretta al tavolo da disegno. Voglio ricordare loro che questo è uno sport che ha la concorrenza e la competitività nel suo DNA, e non la protezione dei propri beni!".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio degli Stati Uniti
Circuito Circuito delle Americhe
Articolo di tipo Commento