Webber: "E' vero potevo essere alla Ferrari"

L'australiano ammette una trattativa nel 2012: gli era stato proposto un contratto biennale

Webber: "E' vero potevo essere alla Ferrari"
Webber:
Si è detto che Mark Webber non avrebbe chiuso la stagione di Formula 1 con la Red Bull Racing: qualcuno aveva ventilato che quello di Abu Dhabi sarebbe stato l'ultimo Gp della sua carriera nel Circus nella quale ha conquistato nove vittorie, dodici pole positione diciotto giri più veloci in gara. Concluderà la stagione sulla RB9 prima di lasciare i Gp e dedicarsi al Mondiale Endurance con la Porsche. Nell'Emirato Arabo il simpatico australiano ha avuto modo di spiegare quali sono state le dinamiche che lo hanno portato a dire basta, dopo che è arrivato ad un passo dall'andare alla Ferrari. Allora quando l'anno scorso i media scrivevano che c'era una trattativa con Maranello, era tutto vero? "Molto. La trattativa era concreta. Mi avevano fatto una proposta du contratto per due anni, questo e il 2014. Ho informato della cosa Dietrich Mateschtiz, ma dopo due o tre mesi di colloqui lo scenario è cambiato e il giovedì notte del Gp del Canada ho deciso di chiudere e restare in Red Bull Racing. Ma non ho nessun rimpianto...". Perché lascia la Formula 1? "La F.1 è il massimo dell'adrenalina, ma la quantità di energia che chiede è molto elevata. L'anno prossimo con la Porsche dovrò lavorare duro, ma meno che qui; nel 2014 ci saranno 20 Gp e in un top team è tutto molto più intenso. Ho bisogno di trovare un certo equilibrio. Anche se sei Roger Federer o Valentino Rossi il tuo tempo arriva. So di guidare ancora bene per cui la cosa è più facile da accettare".
condivisioni
commenti
Un cerchio danneggiato causa la foratura di Di Resta

Articolo precedente

Un cerchio danneggiato causa la foratura di Di Resta

Prossimo Articolo

Rischio penalità ad Abu Dhabi all'ultima curva

Rischio penalità ad Abu Dhabi all'ultima curva
Carica commenti
Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali" Prime

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali"

Compie quarant'anni Fernando Alonso. L'asturiano, due volte campione del mondo, è un pilota capace di vincere due titoli mondiali ancora in giovane età per poi raccogliere meno di quanto il suo talento gli avrebbe consentito per i motivi più svariati. Insieme a Gian Carlo Minardi ricordiamo i suoi esordi in Formula 1...

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute Prime

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Non c'è solo il duello tra Verstappen e Hamilton per la conquista del titolo iridato ad attirare l'attenzione sulla Formula 1. Molti sponsor tecnologici stanno investendo nei team e questo è un segno di un ritrovato interesse che fa ben sperare per il futuro.

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato” Prime

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato”

In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano del clima in vista del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1, dove tanto Mercedes quanto Red Bull arriveranno a nervi tesi. Più che i piloti, a tenere elevata la tensione sono i team principal

Formula 1
28 lug 2021
Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

Formula 1
27 lug 2021
F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1 Prime

F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1

Grand Prix 2 e Formula 1 '96 sono due giochi che hanno segnato un'era a cavallo della metà degli anni '90. Titoli di riferimento al momento dell'uscita, possono essere riconosciuti come veri e propri precursori del genere arcade e simulativo che ha aperto la strada ai videogames odierni

Formula 1
27 lug 2021
Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

Formula 1
26 lug 2021
F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Formula 1
26 lug 2021
Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

Formula 1
24 lug 2021