Red Bull: test di visibilità con le nervature sulla scocca

condivisioni
commenti
Red Bull: test di visibilità con le nervature sulla scocca
Di: Giorgio Piola
27 nov 2015, 12:34

E' stato modificato il porta rastrello per verificare quale potrà essere l'altezza del telaio 2016

La Red Bull Racing ha fatto un esperimento in chiave 2016: la squadra di Milton Keynes, infatti, ha montato sulla parte superiore del telaio un porta-rastrello (ce n'erano addirittura due pieni di sensori nella prima sessione di prove libere ad Abu Dhabi) dotato di due vistose nervature ai bordi della scocca. L'immagine Effe 1 Tech mostra in modo eloquente la prova di visibilità che è stata fatta, segno che l'anno prossimo il telaio della RB12 potrebbe essere più alto, proprio come stanno studiando i tecnici della Mercedes che avevano già fatto un test di ingombro sulla W06 Hybrid a Interlagos.

Prossimo articolo Formula 1
Mercedes: strisce adesive seghettate nell'ala dietro

Articolo precedente

Mercedes: strisce adesive seghettate nell'ala dietro

Prossimo Articolo

Mercedes: generatore di vortice al bordo dell'estrattore

Mercedes: generatore di vortice al bordo dell'estrattore
Carica commenti