Webber in pole ad Abu Dhabi, Alonso undicesimo!

La Red Bull centra la doppietta con Vettel davanti alle due Mercedes. Male le Ferrari

Webber in pole ad Abu Dhabi, Alonso undicesimo!
Mark Webber centra la seconda pole della stagione con la Red Bull Racing e la tredicesima della carriera, risultando l'unico pilota che ha saputo andare sotto il muro dell'1'40" con lo strepitoso tempo di 1'39"957 ottenuto nell'ultimo run, anche se ha superato la fatidica linea bianca che non andava oltrepassata con le quattro ruote secondo le indicazioni dei commissari sportivi. L'australiano è riuscito a prevalare di un decimo su Sebastian Vettel: il quattro volte campione del mondo ha centrato il tempo di 1'40"091 nel primo run della Q3, non riuscendo a migliorare sotto la bandiera a scacchi, mostrando tutto il fastidio per aver fallito l'ottava partenza al palo dell'anno. Tutta la seconda fila è firmata dalla Mercedes con Nico Rosberg terzo grazie al rilievo di 1'40"419, davanti a Lewis Hamilton che è finito in testacoda nel tentativo di agguantare la posizione in prima fila (problema ai freni?). Netto il distacco dell'inglese dalla pole: il mezzo secondo è un margine più evidente di quanto fosse sembrato nelle prove libere. Kimi Raikkonen con la Lotus a passo corto si è inserito al quinto posto con 1'40"542, risultando solo 41 millesimi più lento di Lewis Hamilton. Il finlandese sarà un pilota da tenere d'occhio domani in gara perché la sua simulazione di durata era eccellente. Nel "panino" delle Lotus si è inserito a far da "prosciutto" Nico Hulkenberg: il tedesco ha collocato la Sauber al sesto posto, confermando tutto il bene che si dice della monoposto svizzera in questa seconda parte della stagione. Nico, continua a infilare prestazioni eccellenti: è incredibile che sia un pilota che non trova un volante per il prossimo anno. Perchè la Ferrari non lo prende al posto di De La Rosa come terza guida per il 2014: sarebbe il modo migliore per toglierlo dal mercato? Deludente la prestazione di Romain Grosjean con la Lotus a passo lungo: il francese si è innervosito ai box quando i meccanici gli hanno sbagliato a montare un treno di gomme e gli hanno fatto perdere del tempo. Romain è tutto il week end che è bersagliato da problemi piccoli e grandi. Nella squadra di Enstone si cominciano a vedere sempre più macroscopiche delle crepe per la mancanza di soldi... La migliore Ferrari è quella di Felipe Massa: il brasiliano ha beccato poco più di un secondo da Mark Webber. L'illusione della Q2, che aveva visto Felipe secondo, è svanita con il calare del sole di Abu Dhabi e alla fine si è dovuto accontentare dell'ottavo posto. La F138 non ha trazione ed è molto nervosa nelle reazioni del tratto guidato dove la Rossa rivela tutte le sue pecche, mentre nei primi due intermedi si difende decentemente con i migliori. Ma la Ferrari è scivolata ad essere la quinta forza dietro a Red Bull Racing, Mercedes, Lotus e Sauber: vedere Fernando Alonso che non entra in Q3 deve aver fatto venire un attacco di bile al presidente Luca di Montezemolo: Abu Dhabi evidenzia le difficoltà della Rossa che farà fatica a difendere anche il terzo posto nel mondiale Costruttori se non ci sarà un cambiamento nelle prestazioni degli ultimi due Gp. Gongola Sergio Perez, nono con la McLaren, che si mette ancora una volta alle spalle Jenson Button rivendicando il rinnove del contratto 2014 che ancora non arriva. Positivo anche Daniel Ricciardo consistente nel portare la Toro Rosso nella top ten. Q2 La Mercedes fa il vuoto piazzando Nico Rosberg davanti a Lewis Hamilton con il tempo di 1'40"473. Alle spalle delle W04 le due Red Bull racing con Mark Webber davanti a Sebastian Vettel. Stupisce la deludente Ferrari di Fernando Alonso che è undicesima e, quindi, è la prima delle monoposto escluse: anche lo spagnolo non è perfetto del giro decisivo con la Rossa spesso di traverso. Fuori anche Paul di Resta (Force India), Jenson Button (McLaren) e Jean-Eric Vergne (Toro Rosso) e le due Williams con Pastor Maldonado davanti a Valtteri Bottas. Q1Lewis Hamilton è il più veloce con la Mercedes nella prima sessione delle qualifiche con il tempo di 1'40"693 dotata di gomme soft. Stupisce Felipe Massa secondo con la Ferrari, che sembra aver risolto i guai di assetto del mattino: il brasiliano arriva a sei decimi dalla W04, con Kimi Raikkonen terzo con la Lotus davanti al sorprendente Pastor Maldonado quarto con la ritrovata Williams. Il primo degli esclusi è Esteban Gutierrez con la Sauber che è finito nel traffico nel giro decisivo e stupisce anche la bocciatura di Adrian Sutil con la Force India. Fuori anche Giedo Van der garde (Caterham), Jules Bianchi (Marussia), Charles Pic (Caterham) e Max Chilton (Marussia). FORMULA 1, Abu Dhabi, 02/11/2013 Prove ufficiali 1. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'39"957 2. Sebastia Vettel - Red Bull-Renault - 1'40"075 3. Nico Rosberg - Mercedes - 1'40"419 4. Lewis Hamilton - Mercedes - 1'40"501 5. Kimi Raikkonen - Lotus-Renault - 1'40"542 6. Nico Hulkenberg - Sauber-Ferrari - 1'40"576 7. Romain Grosjean - Lotus-Renault - 1'40"997 8. Felipe Massa - Ferrari - 1'41"015 9. Sergio Perez - McLaren-Mercedes - 1'41"068 10. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari - 1'41"111 Eliminati al termine della Q2: 11. Fernando Alonso - Ferrari - 1'41"093 12. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'41"133 13. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'41"200 14. Jean-Eric Vergne - Toro Rosso-Ferrari - 1'41"279 15. Pastor Maldonado - Williams-Renault - 1'41"395 16. Valtteri Bottas - Williams-Renault - 1'41"447 Eliminati al termine della Q1: 17. Esteban Gutierrez - Sauber-Ferrari - 1'41"999 18. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'42"051 19. Giedo van der Garde - Caterham-Renault - 1'43"252 20. Jules Bianchi - Marussia-Cosworth - 1'43"398 21. Charles Pic - Caterham-Renault - 1'43"528 22. Max Chilton - Marussia-Cosworth - 1'44"198
condivisioni
commenti
Abu Dhabi, Libere 3: Vettel davanti, male Alonso

Articolo precedente

Abu Dhabi, Libere 3: Vettel davanti, male Alonso

Prossimo Articolo

Hembery: "Pirelli prevede una sola sosta in gara"

Hembery: "Pirelli prevede una sola sosta in gara"
Carica commenti
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021
"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza Prime

"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza

Puntata de Il Primo degli Ultimi dedicata a tutti coloro che criticano l'Halo, anche davanti alla sua indubbia utilità. Anche dopo quanto successo in quel di Monza tra Hamilton e Verstappen...

Formula 1
14 set 2021
Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..." Prime

Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..."

Analizziamo il GP d'Italia di Formula 1 vinto da Daniel Ricciardo su McLaren con Matteo Bobbi e Marco Congiu. Oltre al vincitore, a creare polemica è l'incidente che vede coinvolti Max Verstappen e Lewis Hamilton, con il pilota olandese che - nonostante il concorso di colpa - pare essere il maggior responsabile

Formula 1
13 set 2021
Minardi: "Max abbocca all'amo deve essere più maturo" Prime

Minardi: "Max abbocca all'amo deve essere più maturo"

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio d'Italia di Formula 1, con Daniel Ricciardo che riporta la McLaren alla vittoria. Protagonisti - ed insufficienti - sono anche Lewis Hamilton e Max Verstappen...

Formula 1
13 set 2021
Lap Chart GP d'Italia 2021: Ricciardo, dominatore di Monza Prime

Lap Chart GP d'Italia 2021: Ricciardo, dominatore di Monza

Attraverso la nostra animazione grafica, riviviamo giro dopo giro il Gran Premio d'Italia 2021, che ha visto la McLaren protagonista, con Daniel Ricciardo dominatore dall'inizio alla fine. Solo non si vedono Max e Lewis...

Formula 1
13 set 2021
Chinchero: "Il crash? Grande responsabilità di Max" Prime

Chinchero: "Il crash? Grande responsabilità di Max"

In questa nuova puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentano il Gran Premio d'Italia. Buon ascolto!

Formula 1
12 set 2021