Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie

F1 | Gli organizzatori del GP di Cina puntano a rientrare nel 2023

Gli organizzatori del Gran Premio di Cina hanno avviato dei colloqui con la Formula 1 per il ritorno della gara nel calendario del 2023, con l'alleggerimento delle misure di restrizione a causa del Covid.

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 precede Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Sebastian Vettel, Ferrari SF90 e Charles Leclerc, Ferrari SF90, alla partenza della gara

Nelle ultime tre stagioni la Formula 1 non ha potuto correre in Cina a causa della pandemia di Covid-19 e delle conseguenti restrizioni sui viaggi. Il GP di Cina è stato inserito nel calendario provvisorio del 2023, per poi essere eliminato a causa delle restrizioni imposte dal covid, senza che venisse nominato un evento sostitutivo e con una stagione ridotta a 23 gare.

Alla fine dello scorso anno, però, le autorità cinesi hanno annunciato la fine della quarantena per i viaggiatori in arrivo nel Paese a partire dall'8 gennaio, nell'ambito del passaggio alla politica zero-COVID. Il sito cinese Autosport/Motorsport.com ha appreso che gli organizzatori del GP di Cina hanno già tenuto discussioni interne e preso i primi contatti con la F1, che riprenderanno dopo le festività di Capodanno.

Nel calendario provvisorio della F1 per il 2023, il GP di Cina avrebbe dovuto svolgersi dal 14 al 16 aprile, con un intervallo di due settimane tra l'Australia (31 marzo-2 aprile) e l'Azerbaigian (28-30 aprile). Con l'assenza di un nuovo evento nel calendario aggiornato della F1, questo posto rimane libero.

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, precede Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, al primo giro

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, precede Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, al primo giro

Photo by: Steve Etherington / Motorsport Images

Il lavoro logistico e di trasporto della F1 per le gare in trasferta inizia a fine gennaio, quando l'equipaggiamento delle squadre viene spedito via mare, il che significa che c'è tempo sufficiente per ripristinare la gara nella sua collocazione originaria se si riesce a raggiungere un accordo.

Se il GP di Cina dovesse rientrare nel calendario della F1, sarebbe la prima gara di casa per Zhou Guanyu, che lo scorso non ha potuto correre davanti al suo pubblico nella sua stagione da esordiente.

Anche altri grandi eventi sportivi in Cina dovrebbero tornare nel 2023: l'ATP ha annunciato che il torneo di tennis Shanghai Masters tornerà in autunno, mentre i Giochi asiatici di Hangzhou si terranno a settembre.

Il Circuito Internazionale di Shanghai ha ospitato l'ultima volta un evento motoristico internazionale quattro anni fa, il GP di Cina 2019, che ha segnato la millesima gara del campionato mondiale di F1. Se il GP di Cina venisse reinserito nel calendario di F1 del 2023, sarebbe il quarto appuntamento della stagione dopo l'apertura in Bahrain, il GP dell'Arabia Saudita e il GP d'Australia.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Aston Martin: la nuova sede migliorerà comunicazione e costi
Prossimo Articolo F1 | Ben Sulayem vuole avviare il processo per l'ingresso di nuovi team

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia