Gasly: "Non deluso di stare in AlphaTauri, ma sorpreso"

Il pilota francese era certo di meritare la conferma nel team di Faenza, ma si domanda come mai non abbia convinto Horner e Marko a riportarlo in Red Bull Racing. Pierre si gode la permanenza in F1 anche nel 2021 cercando di fare il suo meglio dopo aver vinto a sorpresa il GP d'Italia.

Gasly: "Non deluso di stare in AlphaTauri, ma sorpreso"

Quando a Pierre Gasly è stata comunicata la conferma per la stagione 2021 nel team AlphaTauri, è probabile che abbia provato un mix di sensazioni. Da una parte la soddisfazione di essere al via del prossimo Mondiale, dall’altra l’amarezza per non aver convinto Helmut Marko e Christian Horner di meritare una seconda chance in Red Bull.

E, secondo molti addetti ai lavori, se Gasly non è stato promosso nel team maggiore considerando la situazione attuale sul fronte piloti, probabilmente non lo sarà mai più.

Poco male per Pierre, che interrogato in merito alla vigilia del Gran Premio dell’Emilia Romagna ha risposto in modo garbato mandando però un messaggio:
“Non sono deluso, ma posso dire di essere stato… sorpreso. In 14 anni solo Seb (Vettel) era riuscito a vincere un Gran Premio con la Toro Rosso, e quest’anno sono diventato l’unico altro pilota ad aver raggiunto questo obiettivo. Seb fu promosso in Red Bull ed iniziò un cammino con la squadra che lo ha portato a vincere quattro titoli Mondiali, quindi sono sorpreso di non essere stato davvero preso in considerazione”.

“Ho conquistato due podi con la Toro Rosso – ha proseguito Gasly - penso che questa stagione stia andando bene e da parte mia l'unica cosa che posso fare è garantire al team buoni risultati sperando che possano garantirmi delle opportunità in futuro".

"È l'unica cosa che posso fare, ma ora è tutto a posto e non voglio più pensarci. Sono felice di essere qui e mi sto concentrando solo su questo fine settimana, nel quale cercherò di ottenere il miglior risultato che possibile”.

Successivamente a Gasly è stato chiesto se, dopo avergli comunicato la decisione in merito al 2021, Marko e Horner gli hanno fornito delle spiegazioni:
“Hanno la loro strategia, è una loro scelta. Se volete una risposta migliore dovete chiederlo a loro. Da parte mia è stato chiaro già da un po' di tempo che avrei continuato con l’AlphaTauri, e non sono deluso, penso che ci stiamo confermando ad un ottimo livello e sono in grado di mostrare il mio potenziale, la mia velocità e le mie capacità".

"Ho 24 anni, e ovviamente il mio obiettivo è poter un giorno lottare per il titolo Mondiale, ma al momento ho comunque un’ottima opportunità per essere in pista e confermare col lavoro il mio valore. Continuerò a fare del mio meglio per questa squadra”.

condivisioni
commenti
Ferrari: è ancora buono l'estrattore di Melbourne
Articolo precedente

Ferrari: è ancora buono l'estrattore di Melbourne

Prossimo Articolo

Perez: "Red Bull? Non l'escludo. Ma non posso aspettare troppo"

Perez: "Red Bull? Non l'escludo. Ma non posso aspettare troppo"
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021