F1, FIA e Mercedes condannano gli insulti razzisti a Hamilton

I responsabili della Formula, della FIA e della Mercedes hanno rilasciato un comunicato congiunto dove condannano gli insulti razzisti inviati a Lewis Hamilton via social dopo lo scontro con Verstappen a Silverstone.

F1, FIA e Mercedes condannano gli insulti razzisti a Hamilton

Nel corso del primo giro del Gran Premio di Silverstone Lewis Hamilton e Max Verstappen si sono scontrati quando il pilota della Mercedes ha tentato il sorpasso all’interno della Copse.

Ad avere la peggio è stato l’olandese, finito contro le barriere a tutta velocità per poi essere trasportato in ospedale per i controlli del caso data la decelerazione subita pari a 51G, mentre il sette volte campione del mondo è stato punito dai commissari con 10 secondi di penalità per aver innescato l’incidente.

Nonostante la penalizzazione, Hamilton è riuscito a conquistare ugualmente il successo nella gara di casa beffando Charles Leclerc a due giri dal termine. Una vittoria che ha scatenato la rabbia degli uomini Red Bull con Helmut Marko che ha chiesto un GP di squalifica per l’inglese e Max Verstappen che tramite i propri profili social ha parlato di un comportamento irrispettoso di Hamilton mentre lui si trovava ancora in ospedale.

Le scorie della rivalità tra i due hanno infiammato anche gli animi dei tifosi e per tutta la domenica nei post della Mercedes sui social sono apparsi insulti razzisti nei confronti di Hamilton.

Questo atteggiamento è stato fortemente criticato dalla F1, dalla FIA e dalla stessa Mercedes ed oggi è stato rilasciato un comunicato congiunto.

"Durante e dopo il Gran Premio di Gran Bretagna di ieri, Lewis Hamilton è stato oggetto di molteplici insulti razzisti sui social media dopo una collisione in gara".            

"La Formula 1, la FIA e il Mercedes-AMG Petronas F1 Team condannano questo comportamento nel modo più forte possibile. Queste persone non hanno posto nel nostro sport e chiediamo che i responsabili siano ritenuti responsabili delle loro azioni".

"La Formula 1, la FIA, i piloti e le squadre stanno lavorando per costruire uno sport più vario e inclusivo, e questi casi inaccettabili di abusi online devono essere evidenziati ed eliminati".

Lo stesso Hamilton aveva indicato disgustosi insulti simili rivolti ad alcuni giocatori della nazionale inglese dopo la sconfitta patita nella finale di Euro 2020.

"Gli insulti razzisti sui social media nei confronti dei nostri giocatori dopo la partita di ieri sono inaccettabile", aveva scritto Hamilton sui suoi profili.

"Questo tipo di ignoranza deve essere fermata. La tolleranza e il rispetto per i giocatori di colore non dovrebbero essere condizionati. La nostra umanità non dovrebbe essere condizionata".

condivisioni
commenti
Bobbi: "Concorso di colpa di Max, doveva ragionare sul mondiale"

Articolo precedente

Bobbi: "Concorso di colpa di Max, doveva ragionare sul mondiale"

Prossimo Articolo

Tanabe: "Speriamo di salvare almeno il motore di Verstappen"

Tanabe: "Speriamo di salvare almeno il motore di Verstappen"
Carica commenti
Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021
F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia? Prime

F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia?

Ci si lamenta spesso che la Formula 1 sia noiosa, ma se in realtà il problema nascesse da una regia internazionale che spesso manca i numerosi duelli che avvengono in pista per poi riproporli soltanto tramite replay?

Formula 1
20 lug 2021
GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis Prime

GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis

La Ferrari e Charles Leclerc assaporano una vittoria che al Cavallino manca dal GP di Singapore 2019. Charles è stato beffato a due giri dal termine dalla rimonta di Hamilton, che ha piegato la resistenza del ferrarista a pochi km dal traguardo

Formula 1
19 lug 2021