Ferrari: Vettel vede dei miglioramenti, Leclerc meno

Gli aggiornamenti della SF1000 all'ala anteriore e al fondo hanno convinto il tedesco: con il pieno la Rossa ha mostrato un comportamento in pista nettamente migliore ma deve migliorare nel giro secco.

Ferrari: Vettel vede dei miglioramenti, Leclerc meno

Avvertenza per chi oggi non ha potuto assistere alle prove libere del Gran Premio della Stiria: la classifica, per quanto riguarda la Ferrari, non dice tutto.

Charles Leclerc in nona posizione, e Sebastian Vettel in sedicesima, potrebbero far pensare ad una giornata nera per il Cavallino, ma sono numeri che non fotografano al meglio quanto visto oggi in pista.

Il primo dato è relativo a Vettel, che si è visto cancellato il suo miglior crono (1’04”772) per aver messo le quattro ruote della monoposto oltre il limite del cordolo esterno posto alla curva 10. Un tempo che avrebbe confermato Seb a 66 da Leclerc. Chiariamo: non si è vista una Ferrari da podio, ma una SF1000 rivisitata che ha risolto una parte dei molti problemi evidenziati la scorsa settimana.

Leggi anche:

Vettel è sembrato più soddisfatto del compagno di squadra al termine della giornata, probabilmente per il numero di risposte che il tedesco si aspettava dopo la difficile gara di domenica.
“Bene, molto meglio della scorsa settimana, se leggiamo il foglio dei tempi ovviamente non sembra così, e al di là del crono cancellato credo che alcuni dei nostri avversari abbiano spinto molto sul giro veloce temendo che le qualifiche possano non disputarsi. Per noi la priorità è stata la valutazione degli aggiornamenti che abbiamo portato in pista, e abbiamo lavorato passo dopo passo come da programma ottenendo feedback positivi. Ora dobbiamo valutare il tutto e trovare la finestra in cui l’auto dà il meglio”.

Da tempo non si vedeva un Vettel così fiducioso, e non si è fatto pregare per scendere nei particolari:
“Con un alto carico di carburante la sensazione è stata subito migliore, una macchina diversa, nulla a che vedere con domenica scorsa. Abbiamo fatto molte prove, comprese alcune sui freni che dopo l’ultimo weekend per me erano molto importanti, ed anche su questo fronte mi sono trovato molto meglio”.

E la prospettiva di una qualifica bagnata?
“Aumenterebbe le nostre possibilità di far bene - ha concluso Vettel – basta che non ci sia davvero troppa acqua, perché a quel punto credo che nessuno scenderebbe in pista”.

Tutto bene, quindi? Non proprio, perché nel bilancio della giornata Ferrari c’è un Leclerc meno entusiasta del compagno di squadra.
“È stata sicuramente una giornata difficile – ha commentato Charles - ma abbiamo anche trovato alcune cose che con un carico alto di carburante hanno dato riscontri positivi. Vediamo se domani o dopodomani, a seconda del tempo, se saremo in grado di confermare un passo avanti anche con meno benzina. In merito al nuovo pacchetto di sviluppi si sente che c’è del potenziale, ma dobbiamo ancora capire come sfruttarlo al meglio”.

Leclerc non certo che sarà un weekend di svolta per la Ferrari, ma lascia aperta la possibilità ad un passo avanti importante, anche se resta l’incubo della carenza di velocità massima:
“Stiamo lottando su questo fronte, ed è il motivo per cui nella gara della scorsa settimana è stato così difficile per me poter superare. Ma stiamo cercando di lavorare il più possibile con quello che abbiamo in questo momento, e speriamo che si possa trovare una soluzione in vista delle prossime gare”.

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
1/15

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
2/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20
3/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
4/15

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
5/15

Foto di: FIA Pool

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
6/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
7/15

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
8/15

Foto di: FIA Pool

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
9/15

Foto di: FIA Pool

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
10/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
11/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
12/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
13/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, con Xavier Marcos, ingegnere di gara, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari, con Xavier Marcos, ingegnere di gara, Ferrari
14/15

Foto di: FIA Pool

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
15/15

Foto di: FIA Pool

condivisioni
commenti
Red Bull: risolti i problemi Verstappen alza lo sguardo
Articolo precedente

Red Bull: risolti i problemi Verstappen alza lo sguardo

Prossimo Articolo

Caso Mercedes: la W11 di Hamilton è un mistero

Caso Mercedes: la W11 di Hamilton è un mistero
Carica commenti
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021