F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: sul fondo si sono moltiplicati i soffiaggi

La squadra del Cavallino ha introdotto nel GP di Stiria un nuovo fondo caratterizzato da nove soffiaggi aperti a 45 gradi davanti alle ruote posteriori. Sulla Sf1000 si è ripreso un concetto della Mercedes per poter scaricare le ali.

Ferrari: sul fondo si sono moltiplicati i soffiaggi

La Ferrari ha svolto importanti prove comparative nella prima sessione di prove libere per valutare le novità che la squadra di Maranello ha portato rispetto al GP d’Austria: entrambi i piloti hanno avuto la possibilità di utilizzare il nuovo fondo, mentre Charles Leclerc ha girato con la nuova ala anteriore più scarica, mentre Sebastian Vettel si è dedicato a quella vecchia.

Simone Resta, il tecnico incaricato dello sviluppo della SF1000, ha introdotto un nuovo fondo che riprende i concetti delle soluzioni Mercedes. Sulla Rossa, infatti, sono stati introdotti davanti alle ruote posteriori ben nove soffiaggi decisamente più grandi del solito, rinunciando all’ultima porzione dei binari.

È cambiato anche il disegno del flap che si aggrappa alla bavetta verticale all’interno della ruota posteriore: è evidente che a Maranello hanno cercato di incrementare la portata di aria sotto al fondo per aumentare il carico aerodinamico del fondo e del diffusore.

La nuova ala anteriore della Ferrari SF1000 al GP di Stiria

La nuova ala anteriore della Ferrari SF1000 al GP di Stiria

Photo by: Giorgio Piola

L’intenzione era di poter scaricare le ali e ridurre così la resistenza all’avanzamento per migliorare la velocità massima sui rettilinei, cercando di compensare, almeno in parte la perdita di potenza della power unit 065/2 che è stata omologata per la stagione 2020.

Niente in confronto con quella che era dominante lo scorso anno, non con poche polemiche sulle presunte irregolarità mai provate dalla FIA.

I piloti hanno svolto delle prove aerodinamiche a diverse velocità costanti per raccogliere i dati e confrontarli con quelli della galleria del vento per verificare che ci fosse una perfetta rispondenza correlazione fra la pista e il wind tunnel.

Il nuovo pacchetto aerodinamico non è stato giudicabile nella prima sessione di libere perché la Ferrari non ha cercato le performance pure nemmeno nella seconda sessione, visto che i due piloti del Cavallino non hanno mai simulato una vera qualifica, nonostante ci sia un forte rischio di pioggia per domani, al punto che le qualifiche potrebbero essere annullate. In quel caso potrebbero essere validi i tempi di oggi e la Ferrari non ne trarrebbe un gran beneficio con Leclerc nono e Vettel addirittura sedicesimo.

 

condivisioni
commenti
Red Bull: è nuova la paratia dell'ala posteriore

Articolo precedente

Red Bull: è nuova la paratia dell'ala posteriore

Prossimo Articolo

Verstappen felice: "La direzione presa è quella giusta"

Verstappen felice: "La direzione presa è quella giusta"
Carica commenti
Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1 Prime

F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1

Grand Prix 2 e Formula 1 '96 sono due giochi che hanno segnato un'era a cavallo della metà degli anni '90. Titoli di riferimento al momento dell'uscita, possono essere riconosciuti come veri e propri precursori del genere arcade e simulativo che ha aperto la strada ai videogames odierni

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

Formula 1
26 lug 2021
F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Formula 1
26 lug 2021
Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

Formula 1
24 lug 2021
F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Formula 1
24 lug 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021