Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
50 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
57 giorni
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
71 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
85 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
99 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
106 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
120 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
134 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
141 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
155 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
162 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
176 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
190 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
218 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
225 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
239 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
246 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
260 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
274 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
281 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
295 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
309 giorni

Ferrari: sospensione di Vettel rotta sul dosso non fresato

condivisioni
commenti
Ferrari: sospensione di Vettel rotta sul dosso non fresato
Di:
6 nov 2019, 08:02

Ecco le immagini della SF90 di Sebastian che viene riportata ai box dopo il cedimento della sospensione posteriore destra nell'ottavo giro del GP degli Stati Uniti. La rottura è stata causata da una violenta spanciata su un bump fuori traiettoria. Lo stesso che in pit lane era stato abbassato dopo le proteste dei piloti.

Ecco le foto Lat Images della sospensione Ferrari rotta nel GP degli Stati Uniti. Dopo otto giri di calvario, è arrivato il ritiro della SF90 di Sebastian Vettel ripresa sul carro che l'ha riportata ai box.

Il tedesco era scattato dalla prima fila accanto al poleman Valtteri Bottas, capace di conquistare la posizione al palo per 12 millesimi di secondo interrompendo la sequenza di sei pole consecutive della Rossa.

E già alla prima curva si era capito che per Seb non era giornata: ha chiuso la prima tornata al settimo posto, lamentandosi via radio che la macchina aveva un comportamento strano, con un sottosterzo esagerato, che non gli consentiva di disegnare le solite traiettorie.

Poi al giro 8 il cedimento definitivo: prima si è strappato dalla scocca l’attacco del braccio anteriore del triangolo inferiore della sospensione posteriore e poi si è sfilata anche la boccola metallica del triangolo superiore che si infulcra al bracket del porta mozzo.

La Ferrari del tedesco si è trasformata in un Cavallino imbizzarrito, per cui il lato destro del retrotreno, con la ruota priva di ben due fissaggi, si è schiacciato verso il suolo e l’anteriore sinistra si è sollevata  pericolosamente dall’asfalto.

Seb è stato molto bravo a mantenere il controllo della Rossa riuscendo a parcheggiarla evitando ulteriori complicazioni. A Maranello stanno facendo tutte le valutazioni del caso per capire cosa possa essere successo.

 

Ma cosa è successo? Il fatto che Charles Leclerc abbia potuto concludere regolarmente la gara ha lasciato intuire che non c'erano sicuramente problemi di costruzione, altrimenti il monegasco sarebbe stato fermato per ragioni di sicurezza.

In realtà le squadre si sono trovate di fronte a una pista che è sensibilmente peggiorata nell'asfalto rispetto allo scorso anno, con la comparsa di bump molto accentuati per il cedimento del fondo argilloso sotto al manto.

Lewis Hamilton, uscendo dalla corsia dei box nelle libere del venerdì mattina, era letteralmente decollato con la sua Mercedes su un dosso molto pronunciato. Su insistenza dei piloti il bump era stato fresato prima delle prove del giorno dopo, ma gli operai si sono limitati ad appiattire la gobba della pit lane, considerando che il pericolo fosse lì concentrato.

Sebastian Vettel, invece, scattando dalla seconda piazzuola si è trovato al via fuori dalla traiettoria ideale e, cercando di arrivare alla corda della prima curva facendo meno strada possibile, è finito proprio sulla porzione di dosso che non è stato fresato, in un tratto di pista dove non passa nessuno.

Dalle immagini tv è emerso che anche la Ferrari del tedesco è decollata sul bump maledetto provocando quella cricca nell'attacco della sospensione che poi ha ceduto.

Scorrimento
Lista

Sospensione danneggiata di Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sospensione danneggiata di Sebastian Vettel, Ferrari SF90
1/17

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sospensione danneggiata di Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sospensione danneggiata di Sebastian Vettel, Ferrari SF90
2/17

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sospensione danneggiata di Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sospensione danneggiata di Sebastian Vettel, Ferrari SF90
3/17

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sospensione danneggiata di Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sospensione danneggiata di Sebastian Vettel, Ferrari SF90
4/17

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sospensione danneggiata di Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sospensione danneggiata di Sebastian Vettel, Ferrari SF90
5/17

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sospensione danneggiata di Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sospensione danneggiata di Sebastian Vettel, Ferrari SF90
6/17

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, si ritira con la sospensione rotta

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, si ritira con la sospensione rotta
7/17

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Alex Albon, Red Bull Racing RB15, guidano il gruppo, alla partenza

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Alex Albon, Red Bull Racing RB15, guidano il gruppo, alla partenza
8/17

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Alex Albon, Red Bull Racing RB15, guidano il gruppo, alla partenza

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Alex Albon, Red Bull Racing RB15, guidano il gruppo, alla partenza
9/17

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Alex Albon, Red Bull Racing RB15, guidano il gruppo, in curva 1

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Alex Albon, Red Bull Racing RB15, guidano il gruppo, in curva 1
10/17

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, in griglia di partenza

Sebastian Vettel, Ferrari, in griglia di partenza
11/17

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, lotta con Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, lotta con Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19
12/17

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, lotta con Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, lotta con Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19
13/17

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Sebastian Vettel, Ferrari SF90
14/17

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, e Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, e Sebastian Vettel, Ferrari SF90
15/17

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, durante la conferenza stampa post Qualifiche

Sebastian Vettel, Ferrari, durante la conferenza stampa post Qualifiche
16/17

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, arriva in griglia di partenza, dopo le Qualifiche

Sebastian Vettel, Ferrari, arriva in griglia di partenza, dopo le Qualifiche
17/17

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

 

Prossimo Articolo
Albon rimonta e convince: un altro passo verso la riconferma

Articolo precedente

Albon rimonta e convince: un altro passo verso la riconferma

Prossimo Articolo

Vettel: "La F1 plastic free? Sia pioniera del cambiamento"

Vettel: "La F1 plastic free? Sia pioniera del cambiamento"
Carica commenti