Ferrari: Schumacher e Ilott chiudono il test con la SF71H

Dopo la giornata di Carlos Sainz, oggi è stato il turno di Mick Schumacher e Callum Ilott, due piloti della FDA, che si sono alternati sulla SF71H a Fiorano.

Ferrari: Schumacher e Ilott chiudono il test con la SF71H

A Fiorano è tornato il silenzio dopo due giorni di test con la SF71H, la monoposto di tre anni fa che ha trovato una sua seconda giovinezza. La Scuderia ha deciso di puntare sulla Rossa del 2018 per portare avanti il lavoro di crescita dei giovani piloti della FDA, affiancando ai talenti da far maturare anche l’attività dei due conduttori titolari.

Prima del GP del Made in Italy e dell’Emilia Romagna era stato Charles Leclerc a collezionare circa 400 km, mentre ieri è stato il turno di Carlos Sainz che si è sciroppato la distanza di un GP fra frequenti soste e controlli.

Oggi i riflettori si sono accesi su Mick Schumacher, pilota della Ferrari Driver Academy che è stato girato alla Haas per la sua stagione di debutto in F1, e su Callum Ilott.

L’inglese è rimasto senza un volante ma è stato dirottato dalla Scuderia a correre nel GT World con la 488 GT3 divisa con Davide Rigon e Antonio Fuoco, mantenendo lo status di test driver di F1. E in virtù di questo ruolo il britannico di Cambridge ha chiuso la due giorni di F1 sulla pista di casa del Cavallino.

Tanto Mick Schumacher che Callum Ilott hanno avuto la possibilità di effettuare il programma previsto, senza cercare i tempi, (passo nei giri veloci intorno ai 57 secondi), ma lavorando su run molto brevi con due tornate cronometrate e un giro di cool down fatto in rilascio dalla prima curva al Tornantino, prima di un nuovo lancio.

I due giovani piloti disponevano di gomme Pirelli demo a mescola media (gialla), mentre ieri Sainz ha usato l’intera gamma, compreso un treno di non colorate ma catalogate come pneumatici Academy che non hanno niente da spartire con quelli in uso nei GP.

C’è stata anche la pioggia a metà pomeriggio a bagnare l’asfalto. Più o meno a metà turno di lavoro di Mick e Callum c’è stata una sosta longa ai box e i meccanici del Cavallino hanno lavorato sul retrotreno della Rossa.

C’è chi ha avanzato l’ipotesi che a Maranello stiano sperimentando la simulazione delle ruote sterzanti posteriori, soluzione che Mercedes e, di recente, anche Red Bull, hanno adottato sulle loro vetture.

Niente di illegale perché la correzione dell’angolo delle ruote posteriori avverrebbe con un sistema passivo funzionante solo nelle curve lente. L’effetto sterzante lo si otterrebbe agendo su parametri di motore, differenziale e brake by wire, sfruttando la coppia resistente e la flessibilità degli elementi della sospensione. Si tratterebbe di un esercizio molto complicato da mettere a punto che richiede un grande lavoro che non si può fare solo al simulatore.

condivisioni
commenti
Red Bull: Horner va a caccia dei migliori motoristi
Articolo precedente

Red Bull: Horner va a caccia dei migliori motoristi

Prossimo Articolo

F1 Stories: Imola 2006, la "vendetta" di Schumacher

F1 Stories: Imola 2006, la "vendetta" di Schumacher
Carica commenti
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021
Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti" Prime

Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti"

Il Gran Premio del Qatar ha ulteriormente inasprito il tono delle polemiche sportive legate alla stagione 2021 di Formula 1. Stavolta l'insufficienza pesante viene data alla FIA per come sta gestendo la situazione

Formula 1
22 nov 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis, una vittoria di gestione" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis, una vittoria di gestione"

In questa nuova puntata podcast di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Beatrice Frangione commentano i fatti salienti e determinanti del GP del Qatar. Una lotta continua, che ha visto prevalere Lewis Hamilton, conquistatore della 102esima vittoria in carriera. Ecco svelato il segreto della sua vittoria...

Formula 1
22 nov 2021
F1 | Piola: "Rinforzato il comando DRS della Red Bull" Prime

F1 | Piola: "Rinforzato il comando DRS della Red Bull"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano, con la lente d'ingrandimento tecnica, quanto visto nel sabato di qualifica del GP del Qatar. Una battaglia, anche di ali, senza fine...

Formula 1
20 nov 2021
Podcast | Bobbi: "Per Max la chiave è la prima curva" Prime

Podcast | Bobbi: "Per Max la chiave è la prima curva"

In questa nuova puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Beatrice Frangione commentano la qualifica del Gran Premio del Qatar. Lewis Hamilton è autore di una pole position incredibile, arrivata dopo un giro perfetto. Per Verstappen, però, non è detto che non possa arrivare la vittoria...

Formula 1
20 nov 2021
F1 | Piola: "Verstappen sapeva dove toccare l'ala Mercedes, altro che ingenuo!" Prime

F1 | Piola: "Verstappen sapeva dove toccare l'ala Mercedes, altro che ingenuo!"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano il venerdì del Qatar. Più che le prestazioni in pista, le vere protagoniste di giornata sono le "ali": la lotta Mercedes e Red Bull fuori dalla pista non ha intenzione di finire...

Formula 1
19 nov 2021